• Viso > Pelle secca, prevenirla e curarla con rimedi natuarli

Pelle secca, prevenirla e curarla con rimedi natuarli

Tempo di lettura: 4 minuti

L'inverno è alle porte, vento e freddo daranno battaglia peggiorando la situazione di chi ha la pelle secca e rendendo la vita difficile anche a chi non soffre costantemente di questo disturbo. Avere questo tipo di pelle è un problema molto comune che colpisce indistintamente uomini e donne, a qualsiasi età, anche se naturalmente, le pelli più mature, essendo più sottili, sono più predisposte. Come fare quindi per evitare di incorrere in questo disagio? Sicuramente stando attente alla nostra alimentazione. Dobbiamo bere molto, mangiare sano introducendo vitamine e sali minerali, dobbiamo cercare di avere uno stile di vita quanto più possibile sano, non soccombere allo stress e idratare spesso la nostra pelle. Se invece il problema si fosse già presentato, o per predisposizione genetica o per fattori climatici, possiamo correre ai ripari con l'utilizzo dei giusti prodotti.

Indice dell'articolo

Come evitare il problema

Questo problema non è soltanto un disturbo antiestetico, è un vero e proprio tormento se non si cura in tempo. Infatti, a lungo andare, può portare la pelle a screpolarsi in modo anche importante causando non pochi fastidi e delle spiacevoli sensazioni dolorose. Può dare prurito intenso, desquamazione, irritabilità della cute e, ovviamente, sarà problematico anche riuscire a stendere normalmente il make up quotidiano. La pelle secca è dovuta sostanzialmente a due condizioni principali coadiuvate da vari fattori.pelle-secca Pelle secca, prevenirla e curarla con rimedi natuarli

Una è imputabile a una certa predisposizione genetica in cui il fattore determinante è la carenza di lipidi cutanei, cioè quella componente "grassa" dell'epidermide. In questo caso si dovrebbe consultare un medico specialista per avere conferma della diagnosi. Se in famiglia c'è questa tendenza, è molto probabile che anche noi seguiamo il trend familiare. Il dermatologo saprà valutare bene la nostra situazione e prescriverci il trattamento migliore per ridimensionare il disagio.

Un'altra causa della pelle secca è dovuta a una condizione di disidratazione, anche momentanea, che ha portato alla comparsa dei sintomi. La disidratazione può essere imputabile a un regime alimentare sbagliato, a un'esposizione esagerata al sole o alle lampade abbronzanti, oppure al troppo freddo o a prodotti per la pelle troppo aggressivi. In tutti questi casi, si può comunque interpellare il dermatologo, ma il problema sarà meno difficile da eliminare. Sarà comunque buona norma rivedere la nostra dieta e utilizzare prodotti, meglio naturali, in grado di ripristinare il film lipidico.

I fattori ambientali, che in questo caso giocano un ruolo preponderante, sono sicuramente incisivi per la pelle secca. Il freddo, soprattutto in zone ventose, è un nemico micidiale per la nostra pelle, soprattutto del viso, delle mani e delle labbra. Allo stesso modo esporsi troppo spesso e troppo a lungo ai raggi UV è dannoso per l'epidermide. Restano poi da prendere in considerazione tutti gli altri fattori che rientrano nel primo caso, quelli fisiologici, costituzionali e patologici. Determinate patologie o terapie, infatti, possono portare ad avere la pelle secca.

Frutta e verdura, amici per la pelle

La pelle secca si nota subito. appare smunta, fragile, il tessuto si assottiglia e di conseguenza è meno elastico. Facile alle screpolature o alla comparsa di piccole lesioni, anche dolorose o pruriginose, squamosa ed esteticamente poco gradevole. Iniziamo con la scelta di alimenti che possono dare un contributo prezioso per la causa. Prima di tutto consumiamo una buona quantità di frutta e verdura fresca di stagione. Via libera quindi alle insalate miste, carote da sgranocchiare, magari nella pausa dedicata a una sigaretta, il fumo è deleterio, finocchi crudi, ma anche al vapore con un filo d'olio extravergine, sedano, insomma, tutte le verdure ricche di acqua contribuiranno a migliorare e, soprattutto a prevenire, la pelle secca.

La frutta ha un ruolo determinante, in primis perché ricca di vitamine, e poi perché, contenendo una notevole quantità d'acqua, regalerà alla nostra pelle un'importante riserva da integrare con almeno due litri di acqua da bere al giorno. Arance, kiwi, uva, ma anche mele, pere, cachi, prendiamo tutto, facciamola a pezzetti, condiamo con un limone spremuto e, senza esagerare, un cucchiaino di zucchero di canna, e mangiamola tutti i giorni per colazione, non solo idrateremo la nostra pelle, ma inizieremo la giornata nel modo migliore. Evitiamo troppi alcolici, i fritti, i cibi "spazzatura" e troppo lavorati, preferendo le cose semplici e non industriali.

pelle-secca Pelle secca, prevenirla e curarla con rimedi natuarli

Rimedi naturali per la pelle secca

In commercio esistono moltissime creme idratanti sia naturali che chimiche. Qualsiasi sia la nostra scelta, l'importante è utilizzare solo quelle adatte al nostro problema e alla nostra età. Non facciamo l'errore se abbiamo 30 anni di utilizzare una crema per pelli mature con l'illusione che sarà più idratante. Anche trattamenti a base di acido ialuronico contribuiscono all'ottenimento di buoni risultati. Se però la nostra pelle secca non fosse a uno stadio troppo avanzato, potremo semplicemente ricorrere all'utilizzo di prodotti naturali da fare anche in casa.

Ottimo è l'olio di mandorle dolci sia per il corpo che per il viso. Sarà sufficiente stenderlo con un leggero massaggio e picchiettando sulla pelle. Perfetto anche il burro di Karitè da utilizzare da solo o combinato con argilla bianca per ottenere una mistura dall'alto potere idratante e anti età. Chi possiede in giardino una pianta di aloe può davvero ritenersi fortunata. L'aloe è ideale per la pelle secca. Basta prendere una parte di foglia, decorticarla e tagliare a pezzetti la polpa. Prendiamo poi il gel che si sarà formato e stendiamolo sulle zone più secche. Lascerà una sensazione appiccicosa, ma una volta sciacquati il risultato è garantito.

Una pelle sana invecchia più lentamente, una pelle secca è più predisposta alla formazione di rughe. Prendiamocene cura fin da ora, prima che la brutta stagione peggiori la nostra condizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.