• Viso > Pelle grassa, prodotti e dieta che aiutano a riequilibrare il sebo

Pelle grassa, prodotti e dieta che aiutano a riequilibrare il sebo

Tempo di lettura: 4 minuti

Se ci mettiamo fondotinta e cipria e dopo pochi minuti sembriamo l'interprete de La maschera di cera, è ovvio che abbiamo qualche problemino di pelle grassa. Per confermare questa "diagnosi", una volta struccate, lasciamo asciugare la pelle. Dopo qualche attimo proviamo a premere sulla fronte e sul mento un velo di un semplice fazzolettino di carta. Se quando lo leviamo presenta aloni di unto, beh, la sentenza sarà chiara. Nulla di grave però, semplicemente cerchiamo, con una dieta sana e dei rimedi pratici, di ristabilire l'equilibrio del film lipidico.

Aiuto ho la pelle grassa! Ma perché?

Se abbiamo la pelle grassa, riuscire a comprenderne le cause ci aiuterà a ridimensionare il problema. I disturbi della pelle, infatti, sono solo lo stato più evidente di disagi più profondi dell'organismo, dovuti in genere a uno stile di vita scorretto, troppo stress, alimentazione errata, insomma, bisogna rifare il punto della situazione. La pelle grassa si manifesta con lucidità eccessiva, trama tissutale irregolare e granulosa, sensazione untuosa al tatto. Spesso possono comparire comedoni, cicatrici acneiche, rossori.pelle-grassa Pelle grassa, prodotti e dieta che aiutano a riequilibrare il sebo

Le cause della pelle grassa sono varie. La principale è quella genetica e in quel caso è più che mai doveroso osservare uno stile di vita assolutamente regolare, evitando cibi e prodotti dannosi per la nostra pelle. Se la causa è lo stress, il problema sarà di facile soluzione, con un po' di pazienza e costanza riusciremo a rimettere a posto la pelle del nostro viso. Cause dovute a un'alimentazione non idonea possono ugualmente trovare facile rimedio semplicemente mettendo mano al nostro regime alimentare. Ci vorrà qualche sacrificio, ma i risultati ci ripagheranno di ogni sforzo.

Il disturbo è molto frequente, non pensiamo di essere le uniche povere sfortunate che hanno avuto in dotazione una pelle grassa. Oltre l'80% dei giovani ha questo problema, nonché moltissimi adulti, solo che in quel caso sarà più opportuno parlare di disturbo da iperseborrea. In ogni caso non c'è da affliggersi più di tanto, ci sono tantissimi rimedi naturali, farmacologici ed estetici a cui ricorrere per rimediare.

No alla pelle grassa, il benessere a tavola

Se riteniamo che la nostra pelle sia grassa e vogliamo donarle un aspetto più luminoso, sano ed esteticamente piacevole, per prima cosa valutiamo le nostre abitudini alimentari. Se ogni fine settimana mangiamo al fast food è facile che il nostro problema sia incoraggiato da un regime alimentare scorretto. La pelle accumula tutte le impurità che passano per lo stomaco e non vengono ben smaltite dal fegato. Eliminiamo per un periodo i grassi e i piatti troppo elaborati, in seguito sarà sufficiente ridurli.pelle-grassa Pelle grassa, prodotti e dieta che aiutano a riequilibrare il sebo

Carni rosse meglio una massimo due volte alla settimana. No ai fritti, no al sugo all'amatriciana et similia, no a tutti i condimenti troppo pesanti. Aumentiamo l'apporto di fibre, tanta frutta e tanta verdura, meglio se di stagione. Ora che arriva il tempo delle arance prendiamo l'abitudine di farci una bella spremuta, magari da bere subito dopo aver sgranocchiato una manciata di frutta secca. Questa ci garantirà un’importante riserva d'energia e di ferro che con la vitamina C si fisserà facilmente nel nostro organismo.

Per scacciare la pelle grassa è meglio optare per la verdura cruda, meglio a foglia verde, per cui insalate poco condite o pinzimoni saranno i benvenuti. Bere almeno due litri di acqua al giorno e magari aggiungere alla nostra alimentazione quotidiana una bella tisana depurativa da bere almeno per 15 giorni. Evitiamo invece il fumo, lo sappiamo tutti quanto sia nocivo e non solo alla pelle. No al consumo eccessivo di alcol, un brindisi si può fare, ma una notte di bagordi sarebbe meglio evitarla, a meno che non sia il nostro addio al nubilato, in quel caso si può chiudere un occhio. Consumo moderato di caffè e the, sulla cioccolata invece ci sarebbe bisogno di un capitolo a parte, mettiamola così, quella fondente non da grossi problemi alla pelle rispetto a quella al latte.

Rimedi naturali e non per combattere il problema

Se il nostro problema di pelle grassa non è a uno stadio preoccupante, possiamo provare a combatterlo con dei facili rimedi naturali. Il primo step è la corretta pulizia del viso. Laviamolo quotidianamente due volte, ma non di più. Questo perché l'uso eccessivo di detergenti andrebbero ad assottigliare il film lipidico, quindi le ghiandole sebacee produrrebbero ulteriore sebo col risultato che la nostra pelle sarebbe ancora più grassa. Per lo stesso motivo non dobbiamo utilizzare detergenti troppo aggressivi o tonici con alcol.

Usiamo invece saponi con ph leggermente basico. Almeno due volte a settimana, per un paio di mesi, facciamo una pulizia del viso, a casa o dall'estetista, con del vapore. Una volta allargati i pori con l'aiuto di veline, potremo spremere i punti neri. Quando il viso sarà pulito asciughiamolo e applichiamo una centrifuga di cetriolo che picchietteremo sulla pelle con l'aiuto di un dischetto di cotone e lasceremo agire. Il cetriolo è un eccellente tonico naturale che riequilibra il ph della pelle. Applichiamo una crema leggera per idratare.

Una volta ogni 15 giorni possiamo fare una maschera all'argilla bianca o caolino. Si compra in polvere in erboristeria, si stempera mezzo bicchiere con tre cucchiai d'acqua e uno di miele o di yogurt bianco. Mescoliamo il composto fino a ottenere una consistenza non troppo fluida né troppo pastosa. Spalmiamo il composto in viso e teniamola fino a che non sentiremo la pelle tirare, a quel punto sciacquiamo con abbondante acqua tiepida e idratiamo. Anche l'olio di nocciole ha un buon effetto idratante e libera dalle impurità. Uno scrub con zucchero di canna e yogurt ogni tre giorni è un buon rimedio per levigare.

Tra i rimedi farmacologici contro la pelle grassa vi sono delle creme specifiche e dei detergenti che però è bene farsi prescrivere dal proprio medico di base o dermatologo, in questo caso il fai da te non è una mossa indovinata. Possiamo però ricorrere all'omeopatia, sempre previo consulto. In generale Pulsatilla 30 CH va bene per le giovani donne e Selenium metallicum 5 CH per ragazzi che presentino anche sintomi d'affaticamento. Se invece vogliamo ricorrere a trattamenti estetici, sia presso centri estetici sia presso centri medici estetici, possiamo optare per un peeling all'acido glicolico.

Questo esfolia lo strato cheratinoso dell'epidermide lasciando spazio alle nuove cellule che daranno un aspetto più brillante e luminoso al nostro viso, una pelle più levigata e omogenea, piacevole al tatto e alla vista. Infine il make up. Utilizziamo solo prodotti ipoallergenici o specifici per il caso, possibilmente minerali. Evitiamo l'uso di fondotinta, per chi ha la pelle grassa è più indicata una cipria velata con effetto opacizzante. Idem per i correttori. Banditi quelli in stick, troppo grassi, meglio uno minerale in polvere, eventualmente da mischiare con una crema non grassa. Con un po' di pazienza faremo impallidire le nostre vecchie bambole di porcellana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.