• Viso > Cicatrici acne, come eliminarle e rendere la pelle levigata

Cicatrici acne, come eliminarle e rendere la pelle levigata

Tempo di lettura: 4 minuti

Se il ricordo di un'adolescenza costellata da brufoli e punti neri è rimasto sul nostro viso, proviamo alcuni rimedi che possono diminuire o addirittura far sparire del tutto il problema. Sia l'acne che le cicatrici possono, infatti, causarci un forte disagio a livello psicologico, disturbando i nostri normali rapporti sociali.

Certo col make up possiamo fare molto, ma grazie ai nuovi ritrovati della medicina estetica e, per i casi più lievi con rimedi naturali, possiamo diminuire in modo evidente questi fastidiosi segni e ritrovare l'autostima perduta durante la pubertà. Non sempre però l'acne si presenta in tale epoca, sovente può comparire anche da adulti, ma il risultato non cambia, se ci aggredisce in modo deciso, la nostra pelle ne patirà comunque le conseguenze. Ecco come curare le cicatrici acne.

Cicatrici acne, un problema sociale da tenere sotto controllo

L'acne si può manifestare durante l'adolescenza o anche in età adulta. Esistono infatti varie tipologie di questo disturbo causate quindi da diversi fattori. L'acne adolescenziale, o meglio, l'acne comedonica, è causata da un eccesso di sebo che ottura i pori. Questi si infiammano e danno origine ai famigerati punti neri, ma non solo, anche i brufoli sono causati da questo processo. Quante volte da adolescenti ci siamo ritrovati a "strizzare" punti neri e brufoli? cicatrici-acne Cicatrici acne, come eliminarle e rendere la pelle levigataTante e il risultato è sempre stato quello di aumentare l'infiammazione.

Una delle cose che non si dovrrebbero mai fare, infatti, è spremere punti neri e brufoli. Questa pratica che ha risvolti, talvolta al limite del sadico, può procurare delle escoriazioni, dando così luogo all'acne escoriata. Le lacerazioni sono per lo più provocate dalle unghie non perfettamente pulite che lesionano la pelle e rilasciano ulteriori legioni di batteri. Un altro tipo di acne è quella follicolare, detta anche follicolite, originata da un'infiammazione dei follicoli piliferi. Spesso ci rendiamo conto di soffrirne quando , subito dopo una ceretta alle gambe o all'inguine, per esempio, notiamo che il pelo ricresce sotto la pelle e non riesce a fuoriuscire. Questo provoca un'infezione e origina i brufoli tipici di questo disturbo.

L'acne cheloidea invece interessa prevalentemente la schiena e le spalle. Si presenta con dei noduli duri al tatto, rossi e dolenti. Anche in questo caso è bene non toccarli, proprio per evitare il rischio che si formino cicatrici acne. In tutti questi casi il disagio sociale è molto forte. Da ragazzini si tende a coprirsi la faccia con i capelli o a seppellire il problema sotto infiniti strati di fondotinta che va a peggiorare la situazione. Fortunatamente, esiste il rimedio idoneo al caso specifico, sia di tipo medico che naturale, fermo restando che con i rimedi naturali, nei casi più gravi, non si otterranno benefici miracolosi.

Trattamenti di medicina estetica per le cicatrici acne

Se le cicatrici acne sono numerose e profonde, inutile giocare al piccolo alchimista con i rimedi naturali, purtroppo non sortiranno un effetto adatto al nostro caso. Meglio affidarsi alle cure di un dermatologo professionista che saprà sicuramente prescriverci il trattamento migliore per il nostro caso. Per i quelli più seri occorre un vero e proprio trattamento ad urto, come la dermoabrasione. Questo viene eseguito da un professionista. Come si evince dal nome, il procedimento comporta un'abrasione superficiale della pelle mediante uno strumento, una sorta di spazzolino rotante, che "raschia" la pelle levigandola.

Purtroppo dopo aver effettuato la dermoabrasione non saremo subito in grado di presenziare a una serata di gala perché la pelle si presenterà arrossata, ma in circa 10-15 giorni si sarà rigenerata con un risultato davvero sorprendente. Un altro trattamento "strong" è il laser frazionato. Si tratta di un trattamento totalmente indolore. Penetra più in profondità rispetto alla dermoabrasione ma non produce gli stessi effetti poiché va ad agire sotto pelle. La sensazione che lascia è la stessa di una prolungata esposizione al sole con un lieve arrossamento che guarisce in pochi giorni. Si pratica ogni 3 settimane circa fino ad ottenere il risultato desiderato.

Per i casi meno gravi invece si può optare per un peeling viso chimico, anche qui ci si deve affidare a un professionista, per le cicatrici più evidenti sarà bene rivolgersi a un medico estetico, se invece si tratta di cicatrici acne più lievi, andrà bene un trattamento estetico dall’estetista. I costi sono variabili secondo l'entità del problema e la grandezza delle zone da trattare, normalmente un'estetista può chiedere una cifra che si aggira intorno ai 50 euro a seduta.

Trattamenti naturali per combattere le cicatrici acne

Se il nostro problema non è grave, ma abbiamo solo piccole cicatrici acne che però vogliamo comunque eliminare, possiamo ricorrere all'utilizzo di rimedi naturali che risolvono, in questo caso, abbastanza bene il disturbo. Sono molto efficaci gli oli essenziali che hanno un'azione rigenerante dei tessuti, purificante e idratante. cicatrici-acne Cicatrici acne, come eliminarle e rendere la pelle levigata

Uno di questi è il versatile olio di iperico che va steso con un una garza e picchiettato con più insistenza sulle cicatrici. Anche l'olio di rosa mosqueta, ricco di grassi polinsaturi, ha un effetto rigenerante e può aiutare nella guarigione delle lesioni.

Prima di stendere gli oli è bene procedere con un'accurata pulizia del viso, in modo che il prodotto possa penetrare in profondità ed esercitare la sua azione cicatrizzante dove più necessario. Ci vuole un po' di pazienza perché i rimedi naturali non portano a risultati rapidi come quelli farmacologici o estetici, ma se le nostre cicatrici acne non sono troppo importanti, noteremo, dopo qualche settimana, che la nostra pelle avrà un aspetto più levigato e disteso. È comunque buona norma, se l'acne è in corso, non toccare né punti neri né brufoli, anche se la tentazione è forte.

Una pulizia quotidiana a base di prodotti specifici aiuta a liberare i pori e quindi evita la formazione di comedoni. Infine, una sana alimentazione e uno stile di vita regolare influiranno positivamente sull'aspetto del nostro viso e della nostra pelle in generale. Mangiamo tanta frutta e tante verdure e, se possibile, diminuiamo le serate al fast food, meglio organizzare una bella cena a casa propria con gli amici a base di manicaretti fatti da noi, almeno fino a quando l'acne non sarà sparita.

2 risposte

  1. mandiaye ha detto:

    Salve cicatrici acne come eliminarle e rendere la pelle levigata ?

    • Staff di Benessere Fai da Te ha detto:

      Buongiorno, prima di tutto ti consigliamo di provare i nostri rimedi naturali se il problema è lieve, nel caso in cui invece il problema risulta più grave senti il tuo medico di base. In bocca al lupo.
      Cordiali Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.