• Viso > Blefaroplastica, il rimedio chirurgico per occhi gonfi e palpebre cadenti

Blefaroplastica, il rimedio chirurgico per occhi gonfi e palpebre cadenti

Tempo di lettura: 3 minuti

Le abbiamo provate tutte. Creme drenanti, oli vari, pomate, sieri ringiovanenti, fettine di cetriolo, massaggi, ginnastica facciale, ma i nostri occhi continuano a sembrare quelli di un pugile dopo un KO. Non ci disperiamo, esiste ancora una speranza per ritrovare uno sguardo giovane, fresco e disteso. Se tutti gli altri rimedi, naturali e farmacologici non hanno funzionato, chiediamo un consulto medico per un intervento di blefaroplastica. Si tratta di un intervento chirurgico a tutti gli effetti che, in modalità day hospital, risolve il nostro problema per più di dieci anni. Naturalmente dobbiamo parlare con un bravo chirurgo estetico, informiamoci bene sul suo conto e affidiamoci alle sue mani esperte con serenità.

Quando ricorrere all'intervento di blefaroplastica

Gli occhi gonfi possono essere causati da ritenzione idrica, in quel caso è possibile che il problema si risolva semplicemente con un utilizzo mirato e costante di prodotti non invasivi, come i rimedi naturali, ma anche da fattori congeniti e invecchiamento. In questo caso l'unica soluzione soddisfacente è l'intervento di blefaroplastica. La pelle della zona perioculare è, infatti, molto sottile e delicata e tende a invecchiare con molta facilità. I fattori di stress contribuiscono notevolmente alla causa. borse-sotto-gli-occhi Blefaroplastica, il rimedio chirurgico per occhi gonfi e palpebre cadenti

Ecco che si formano borse di grasso sotto la palpebra inferiore e superiore. Purtroppo delle volte il problema degenera e la palpebra superiore tende a cadere sull'occhio limitando il campo visivo. In questo caso la blefaroplastica è imprescindibile per recuperare la funzionalità dell'occhio. Se il problema è genetico, se quindi nostra madre, zie, nonne, presentassero lo stesso disturbo, dovremo ugualmente mettere in conto la possibilità di intervenire chirurgicamente perché, col passare del tempo, la situazione tenderà a peggiorare.

In cosa consiste l'intervento di blefaroplastica

L'intervento di blefaroplastica non è troppo invasivo e viene generalmente praticato con anestesia locale, più raramente con quella generale. Quando si agisce sulla palpebra superiore, si incide la cute in un punto non visibile quando si hanno gli occhi aperti, mentre quando si agisce in quella inferiore si incide al di sotto delle ciglia. Una volta effettuato il piccolo taglio, vengono rimossi il grasso e la pelle in eccesso e, secondo il caso, si potrà anche rimodellare la zona muscolare sottostante. Si può procedere sia col bisturi che col laser, in ogni caso la cicatrice sarà invisibile in pochi giorni. La procedura comporta un ricovero in day hospital, per cui il giorno dopo l'intervento, se il decorso sarà buono, potremo uscire dalla clinica.

L'intervento è abbastanza semplice e dura circa 40 minuti, ma questo dato varia secondo la tipologia di intervento che si deve eseguire. La prima medicazione viene effettuata dopo massimo 5 giorni, la seconda dopo due o tre settimane. Avere gli occhi gonfi e un po' lividi per qualche giorno è la normale conseguenza dell'intervento, ma già dopo una settimana si potrà applicare tranquillamente il make up. Naturalmente bisogna stare attenti a non esporre la pelle ai raggi diretti del sole o cosmetici troppo aggressivi per favorire una rapida guarigione. Dopo alcuni giorni il segno della cicatrice diventerà di colore chiaro, omogeneo e si nasconderà perfettamente rendendole praticamente invisibili.

Vorrei farlo, ma ho paura

Avere paura di un intervento chirurgico è più che normale, ma se si vogliono ottenere dei risultati apprezzabili l'unica via è l'intervento di blefaroplastica. Attualmente questo è un intervento sicuro, a patto che ci si rivolga a professionisti seri del settore. Prima di sottoporsi all'intervento vanno effettuate delle visite e, se è il caso, degli esami. Il risultato, salvo complicazioni comunque molto rare, è garantito e i tempi di ripresa sono decisamente brevi. Delle volte può facilitare il percorso un consulto psicologico, se per esempio si hanno particolari fobie legate a questo tipo di trattamento chirurgico.borse-sotto-gli-occhi Blefaroplastica, il rimedio chirurgico per occhi gonfi e palpebre cadenti

In linea generale però si può stare tranquilli perché è un intervento praticato ormai di routine. L'importante è rispettare le normali precauzioni che ci vengono consigliate dal chirurgo e non voler strafare per cercare di riprenderci più rapidamente. Bisogna rispettare i tempi post operatori per avere un risultato sicuro e soddisfacente. Non importa se nei giorni immediatamente successivi all'intervento non riusciremo ad avere la nostra solita vita sociale, ma con un po' di pazienza potremo riprendere rapidamente tutte le nostre usuali attività, lavoro incluso.

Per quanto riguarda i costi il prezzo medio si aggira tra i 3.000 e i 4.000 euro, secondo la fama del chirurgo, della struttura e del tipo di intervento. Ricordiamoci che in questi casi non bisogna lesinare e, cercando di risparmiare pochi euro, affidarci a professionisti di esperienza discutibile. Per prima cosa facciamo le nostre ricerche, chiediamo a conoscenti, leggiamo recensioni ed eventuali commenti di pazienti già operati, dopo di ché prepariamo sicure e serene la nostra valigia e pensiamo al risultato che otterremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.