• Mani e Piedi > Tutto quello che dovete sapere sulla ricostruzione unghie

Tutto quello che dovete sapere sulla ricostruzione unghie

Tempo di lettura: 4 minuti

Tutte le donne e, ultimamente sempre di più, anche gli uomini, danno estrema importanza alla cura del proprio aspetto, questo perché ormai essere di bella presenza è una caratteristica indispensabile per avere successo in vari ambiti della vita quotidiana. In particolare nell'ambito lavorativo le nostre mani sono costantemente sotto gli occhi di tutti: quando passiamo dei documenti, quando serviamo bevande o cibi, quando scriviamo.

Delle unghie dall'aspetto sano e ben curato rappresentano un buon biglietto da visita, ma non è sempre facile prendersi cura delle proprie unghie in maniera del tutto naturale. Capita infatti magari più a chi svolge lavori manuali, di dover ricorrere alla ricostruzione unghie, ottimo soluzione per nascondere più le mani in tasca.

Curare le unghie è importante per l'apparenza quanto per la praticità e la salute: unghie troppo lunghe o non limate correttamente possono causare accumuli di sporco, ferite o irritanti infezioni.

Cosa fare dunque per avere delle mani sane e belle? La soluzione è una discreta cura delle stesse, che sia essa affidata ad un professionista o fatta in casa. Tutto ciò vale anche per le unghie dei piedi che specialmente d'estate sono esposte alla vista e che comunque vanno curate per l'igiene, in particolar modo per chi pratica sport o ha eccessiva sudorazione, consigliamo una manicure fai da te periodica o di visitare uno specialista.

Per chi desidera invece un risultato più duraturo e sicuro la ricostruzione unghie è ciò che fa per voi.

Indice dell'articolo

Ma di cosa si tratta nello specifico?

La ricostruzione unghie è una tecnica attuata da onicotecnici o estetisti esperti che consiste rafforzare, mediante l'uso di diverse tecniche, le unghie di mani e piedi, rendendole inoltre di aspetto migliore.mani-dopo-la-ricostruzione-unghie- Tutto quello che dovete sapere sulla ricostruzione unghie

La ricostruzione unghie è consigliata non solo per trasformare le nostre unghie, ma anche per contrastare le cattive abitudini come l’onicofagia, grattarsi nervosamente.

Sono queste abitudini infatti che rendono le nostre unghie così deboli da spezzarsi o sfaldarsi al minimo urto ma non è questa la sola causa. Questo problema infatti potrebbe essere causato anche da una carenza di vitamine che vanno reintegrate con una corretta dieta.

Principalmente esistono tre tipi di ricostruzione:

  • La ricostruzione unghie con tip, che allunga le nostre unghie naturali con delle protesi plastiche;
  • Quella che utilizza polveri acriliche, di solito adatta a unghie corte e fragili che non permettono quindi l’adesione di una tip;
  • Infine la ricostruzione completa che ricorre al gel unghie più veloce da realizzazione, consiste nell'applicazione del prodotto sull’unghia naturale o in alcuni casi su quella già precedentemente allungata.

Il procedimento passo dopo passo

Entriamo ora nel dettaglio per capire veramente in cosa consiste questo trattamento:

  • La prima fase è quella di preparazione: l’unghia viene preparata alla ricostruzione con un prodotto per rimuovere le cuticole, seguito da un idratante e disinfettante specifico per unghie. Tutto ciò rende la vostra unghia una base liscia e sterile su cui il prodotto può aderire perfettamente, le bolle d’aria sono infatti il peggior nemico di una perfetta ricostruzione.
  • Ora che la superficie dell’unghia, se l'unghia è sana e sufficientemente lunga, viene limata o passata con un buffer così da far aderire la colla per applicare la tip, cioè la suddetta estensione di plastica, in sostanza un’unghia finta di cui possiamo scegliere forma, lunghezza, decorazioni e molto altro ancora.
  • Se invece l’unghia è fragile, rosicchiata o danneggiata è il caso di applicare uno smalto rinforzante o un acrilico: delle polveri resinose che vengono impastate con degli speciali liquidi e solventi creando un prodotto da applicare sull’unghia che diventerà subito una superficie dura e resistente.
    Attenzione però, in presenza di queste problematiche dopo la ricostruzione unghie, non vedrete grossi risultati, consigliamo quindi una cura specifica con prodotti rinforzanti, prima di ricorrere alla ricostruzione unghie.
  • A questo punto abbiamo una base di unghia della dimensione e lunghezza desiderata che possiamo procedere a decorare come preferiamo: tra gli smalti in commercio consigliamo lo smalto semipermanente ma anche glitter, decorazioni a sticker o disegni sono l'ideale: tutto dipende dalla vostra fantasia. Solitamente prima dello strato colorato di smalto viene applicata una base trasparente e, in seguito al colore e decorazioni varie, si procede di norma col fissare il tutto con un gel specifico. Questo prodotto è una sorta di smalto molto denso e trasparente che rende l’unghia davvero resistente e “sigillata”, preservandola di fatto dalle fastidiose ed antiestetiche righe sul normale smalto.
  • Infine utilizziamo un prodotto per lucidare e idratare l’unghia, dopo l'asciugatura dello smalto nell' apposito fornelletto, completerà l’opera garantendo la durata della vostra ricostruzione.
Una ricostruzione unghie fatta in modo corretto garantisce una maggior durata e resistenza per le nostra unghie: non dovrete più preoccuparvi dell'aspetto delle vostre mani per almeno un mese dopo il quale non sarà necessario ripete l’intera operazione, ma un semplice ritocco in quanto la vostra unghia naturale cresce al di sotto della ricostruzione e quando avrà raggiunto la lunghezza da voi desiderata potrete rifare il trattamento direttamente sull'unghia, senza l’applicazione di tip o di acrilici.

Avvertenze all'uso

Ricordiamo che la ricostruzione unghie prevede l’utilizzo di prodotti professionali anche piuttosto costosi, ma soprattutto chimici: fate dunque attenzione e rivolgetevi ad un professionista:

  • Il prezzo varia in base al luogo e ai prodotti usati, cercate dunque qualcuno di fiducia che abbia una buona clientela e non necessiti di imporre prezzi proibitivi.
  • Il risultato deve essere bello ma soprattutto di facile rimozione senza rischiare il danneggiamento delle vostre unghie, non provate a cimentarvi da sole nell'impresa, soprattutto se siete alle prime armi.
  • Per le unghie dei piedi vanno utilizzate le stesse accortezze, se non ulteriori perché, quando camminiamo in spiaggia, piscina o sul marciapiede con calzature aperte, ma anche se indossiamo scarpe chiuse che fanno sudare, veniamo a contatto con moltissimi germi, possibili funghi ed infezioni.

    mani-dopo-la-ricostruzione-unghie- Tutto quello che dovete sapere sulla ricostruzione unghie

    Dunque come vi lavate più volte al giorno le mani per una corretta igiene e le proteggete dai lavori domestici con dei guanti magari, così dovete fare attenzione ai vostri piedi e alla loro cute, mantenendoli puliti e asciutti aiutandovi con la pedicure per prevenire unghie incarnite e infiltrarsi di batteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.