• Mani e Piedi > Smalto gel semipermanente, mani perfette per tutte

Smalto gel semipermanente, mani perfette per tutte

Tempo di lettura: 3 minuti

Chi non ha presente quelle pubblicità dove morbide e affusolate mani, con movenze da prestigiatore e unghie impeccabili, illustrano i più disparati prodotti? Siamo davanti alla TV che guardiamo con invidia quelle mani, pensando a come fare per poterle avere così anche noi. Si perché in effetti, il tempo per mettere lo smalto lo troviamo anche, ma dopo aver lavato i piatti, nella migliore delle ipotesi, almeno un'unghia su dieci è rigata. Ma allora dove sta il trucco? Dobbiamo per forza andare dall'estetista a fare la manicure con tanto di ricostruzione delle unghie?

Assolutamente no, anche perché, purtroppo, a fronte di un ottimo risultato, si paga lo scotto di rovinare le unghie alla lunga. Un buon modo per avere mani perfette, anche da casa, e senza gravare sulla loro salute, è l'utilizzo di smalto gel semipermanente. Se non abbiamo mai sentito parlare di questo prodotto, vediamo di seguito di cosa si tratta.

Indice dell'articolo

Caratteristiche dello smalto gel semipermanente

Lo smalto semipermanente è un particolare tipo di smalto resistente agli urti, ma meno invasivo della ricostruzione delle unghie con gel. Si tratta di uno smalto che, sebbene possa essere applicato con facilità, necessita di essere catalizzato con la lampada UV. Questo trattamento per le unghie può essere eseguito dall'estetista, anzi, fino a poco tempo fa era loro prerogativa, oggi esistono ottimi prodotti in commersmalto-gel-semipermanente-1 Smalto gel semipermanente, mani perfette per tuttecio che possono essere utilizzati anche comodamente in casa dalle meno esperte. Va detto, comunque, che ci vuole un minimo di pratica, diciamo più o meno la stessa che richiede l'applicazione del normale smalto. Se non abbiamo mai provato ad applicarcelo da sole, ma non vogliamo comunque andare dall'estetista, supplichiamo l'amica del cuore, nostra sorella, la cognata, insomma, troviamo qualcuno che possa stenderci lo smalto sulle unghie.

Quando andiamo ad acquistare i prodotti, facciamo attenzione a cosa compriamo. Lo smalto gel semipermanente deve, per prima cosa, avere una caratteristica fondamentale, deve essere soak off. Cosa significa? Significa che deve potersi eliminare, o meglio sciogliere, col suo specifico solvente. Andare a risparmiare sul costo del semipermanente e rischiare di avere un prodotto che non si scioglie col suo solvente, significa che per eliminarlo dalle unghie dovremo utilizzare la lima, che, come chi ha fatto la ricostruzione delle unghie con gel sa, rovina tantissimo l'unghia. Lo smalto semipermanente, al contrario del gel e dell'acrilico, è stato ideato proprio per dare un risultato abbastanza duraturo senza rovinare le unghie.

Durata dello smalto semipermanente

Uno smalto gel semipermanente di buona qualità dovrebbe avere una durata che va dalle due alle tre settimane. Naturalmente dipende dall'utilizzo che facciamo delle nostre mani. Pur essendo un trattamento adatto a tutti, se siamo soliti lavare i piatti o fare le faccende domestiche senza guanti, così come lavori in campagna, è possibile che la superficie laccata delle nostre unghie subisca qualche piccolo danno e che quindi la durata dello smalto semipermanente sia inferiore rispetto a quella prevista dal prodotto. In ogni caso, anche dopo l'applicazione dello smalto, si può svolgere qualsiasi attività, purché lo smalto sia stato catalizzato correttamente.
Prodotti da acquistare, un piccolo investimento

Se abbiamo dunque deciso di imparare ad applicarci da sole lo smalto semipermanente, dobbiamo iniziare a guardarci attorno e cercare i prodotti più validi e con un prezzo accettabile. Mettiamo comunque in conto un investimento che potrebbe superare i 100 euro, dipende molto dal costo della lampada UV. Molti, per risparmiare, acquistano una lampada a LED, ma teniamo presente che questa non è adatta a tutti i tipi di smalto semipermanente e che questa spesa potrebbe rivelarsi inutile. Meglio spendere un po' di più, ma avere la certezza di aver fatto un buon acquisto. Si può risparmiare un pochino acquistando un kit completo per cominciare piuttosto che i singoli prodotti.

Solitamente in un buon kit si trova la lampada, meglio quella a 36 wt, la base semipermanente, uno o due colori di semipermanente, top coat, cleanser, remover, buffer, tronchesine, lima, pads. I diversi prodotti possono variare secondo i differenti tipi di kit in commercio. In generale, un kit base deve contenere almeno la base, lo smalto, il top coat e il remover, ovviamente la lampada, diversamente questa potrà essere acquistata a parte, ma i prezzi potrebbero salire un pochino.

Consigli pratici

Come per tutte le cose, anche in questo caso occorre acquisire un po' di dimestichezza, per cui se le prime volte le nostre unghie non saranno perfette, non disperiamo. Per rimuovere lo smalto semipermanente non usiamo la lima. Imbeviamo i pads con l'apposito solvente, posiamoli sulle unghie e avvolgiamo le dita con della carta d'alluminio. Lasciamo in posa dagli 8 ai 10 minuti. A questo punto lo smalto sarà sciolto, rimuoviamo quindi i residui con uno spingi cuticole di legno, verrà via facilmente e senza danneggiare le unghie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.