• Mani e Piedi > Come applicare lo smalto per avere mani perfette

Come applicare lo smalto per avere mani perfette

Tempo di lettura: 3 minuti

Eccoci qua, con l'arrivo del bel tempo ci sentiamo rifiorire. Se non siamo in forma ci mettiamo a dieta e a fare sport, acquistiamo vestiti nuovi da sfoggiare nelle calde serate estive, cambiamo pettinatura e make up, insomma, sembra che con la primavera sia sbocciata anche la nostra voglia di piacere e, soprattutto, di piacerci. Ottimo, ma per un'immagine davvero impeccabile non dobbiamo trascurare un particolare che, invece, molte tendono a sottovalutare, le mani.

Le mani sono importantissime. Basti pensare che sono la prima cosa che si porge a una persona che si presenta a noi. Ma non solo, se poi lavoriamo a contatto col pubblico, magari alla cassa di qualche negozio o in un ufficio, mettere in mostra delle mani curate è segno di ordine e pulizia. Non è fondamentale utilizzare smalti all'ultima moda o applicazioni, l'importante è avere delle unghie curate e, preferibilmente, almeno con uno smalto protettivo e lucido che dia un'aspetto sano alle unghie. Se invece amiamo i colori possiamo sbizzarrirci, quest'anno la tendenza prevede unghie caleidoscopiche. Per chi non ha troppa pratica, ecco qualche suggerimento su come applicare lo smalto nel modo corretto.

Pulizia e preparazione delle unghie

Prima di imparare come applicare lo smalto, è bene preparare le mani e le unghie.

come-applicare-lo-smalto Come applicare lo smalto per avere mani perfetteSe abbiamo dello smalto vecchio rimuoviamolo accuratamente con del solvente oleoso, meglio scegliere quelli meno aggressivi. Rimuoviamo le cuticole, mai con i denti e mai con le forbici, sempre con l'apposito bastoncino di legno ed, eventualmente, con i prodotti specifici. Limiamo quindi le unghie per dare la forma desiderata, a punta, tonde, quadrate, dipende dai nostri gusti personali, diciamo però che le unghie quadrate, in voga qualche tempo fa, stanno un po' passando di moda.

Se abbiamo tempo, meglio effettuare quest'operazione almeno il giorno prima dell'applicazione dello smalto, così daremo alle unghie la possibilità di respirare tra un'applicazione e l'altra. Ricordiamoci, di tanto in tanto, che dobbiamo lasciare le unghie libere se vogliamo mantenerle in salute.

Procediamo quindi con la rimozione dello smalto vecchio, poi laviamo bene le mani. Passiamo una crema per nutrire mani e unghie, in mancanza di questa va bene anche del miele che poi, però, dovremo risciacquare, avendo cura di massaggiare bene le unghie in modo che il prodotto penetri in profondità.

Ovviamente non dobbiamo applicare lo smalto sulle unghie subito dopo aver passato la crema perché la superficie non sarebbe perfettamente aderente. Lasciamo passare qualche ora, per questo motivo sarebbe bene effettuare queste operazioni almeno il giorno prima, come abbiamo già accennato prima.

Una volta che la crema si sarà perfettamente assorbita, passiamo una base protettiva sulle unghie. In commercio ne troviamo di tanti tipi, scegliamone una indurente se abbiamo unghie fragili e che si sfaldano facilmente. Non saltiamo mai questi passaggi perché la preparazione delle unghie è importantissima per avere delle mani perfette.

Come applicare lo smalto, errori da non commettere

 

Se sappiamo come applicare lo smalto il risultato sarà garantito, se invece non abbiamo dimestichezza col pennellino, perché magari abbiamo sempre trovato chi ce lo applicava o perché siamo sempre andate a fare la manicure dall'estetista, dobbiamo evitare di commettere alcuni errori grossolani che potrebbero pregiudicare il risultato.

Lo smalto non si mette partendo dalla radice dell'unghia, come molti potrebbero pensare. Per prima cosa, infatti, si deve sigillare l'unghia applicando, dopo aver agitato bene il flacone in modo da rendere fluido ed omogeneo il prodotto, una piccola quantità di smalto proprio sulla punta. Una volta sigillata la punta, in modo che l'unghia non si sfaldi, non partiamo da un lato per poi arrivare all'altro, bensì posizioniamo il pennellino ben al centro dell'unghia, partendo dall'attaccatura, ma lasciando comunque un piccolo spazio alla radice.

come-applicare-lo-smalto Come applicare lo smalto per avere mani perfetteCominciamo ad applicare lo smalto premendo delicatamente il pennellino sulla superficie dell'unghia in modo che si apra bene a ventaglio e riesca a coprire quasi tutta l'unghia. Se decidiamo di lasciare degli spazi senza smalto sui lati, la nostra applicazione potrebbe già andare bene così, se preferiamo un colore pieno, partiamo nuovamente dalla radice, ma questa volta spostiamo il pennello prima leggermente su un lato e poi leggermente sull'altro, facendo attenzione a non fare sbavature.

Se il pennellino dovesse scapparci di mano, potremo rimediare con un cotton fioc imbevuto di solvente col quale rimuovere lo smalto sbavato. Lasciamo asciugare perfettamente lo smalto, quindi procediamo con una seconda passata per un risultato più deciso.

Ultimo step, top coat per unghie resistenti

Una volta che lo smalto sarà ben asciutto, procediamo con la stesura di un top coat. Questo è una sorta di pellicola protettiva trasparente, antishock e antigraffio che preserverà il nostro smalto da eventuali urti accidentali. Se il tempo a disposizione fosse poco potremmo utilizzarne uno ad asciugatura rapida da passare sullo smalto anche se non fosse ancora asciutto. Il topo coat è indicato anche quando si utilizza lo smalto semipermanente, uno smalto che viene fatto indurire con i raggi UV e che ha una durata più lunga rispetto allo smalto tradizionale. Come applicare lo smalto semi permanente? Allo stesso modo di quello normale, basta avere la lampada UV per poterlo applicare comodamente anche a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.