• Lifestyle > Massaggio olistico, per ritrovare il benessere psicofisico

Massaggio olistico, per ritrovare il benessere psicofisico

Tempo di lettura: 3 minuti

Stress, stile di vita sbagliato, stanchezza, sono tutti fattori che concorrono a debilitare la salute di mente e corpo. Se ci sentiamo spossati, giù di tono, di cattivo umore, probabilmente abbiamo bisogno di una pausa di benessere.

Generalmente, quando il fisico è eccessivamente affaticato, capita anche di farci sommergere da pensieri negativi. Problemi di facile soluzione appaiono così insormontabili, le normali azioni quotidiane ci sembrano le 7 fatiche d'ercole e la risposta che troviamo più facilmente è quella dei farmaci, nella migliore delle ipotesi con degli integratori. Ma non sempre la soluzione è veramente così semplice. Se la stanchezza è profonda, questi rimedi saranno solo dei palliativi e in breve tempo ci ritroveremo punto e a capo. Un buon modo per eradicare la stanchezza psicofisica, invece, è quello di sottoporsi a un massaggio olistico, o meglio, a una sessione di questa tipologia di massaggi. Vediamo di cosa si tratta.

Quando e a chi serve

Il massaggio olistico è un particolare tipo di massaggio che ridona benessere al corpo e anche allo spirito. Si tratta di un massaggio adatto a tutti coloro che sentano il bisogno non solo di rilassarsi, ma anche di trovare una connessione con la propria parte più interiore. In poche parole, se avvertiamo la necessita di riallineare la nostra mente col nostro corpo, possiamo ricorrere a questo massaggio.

In cosa consiste il massaggio olistico

Il massaggio olistico altro non è che un massaggio che si basa sull'utilizzo di una combinazione di tecniche di antica origine. Fondamentale per questo tipo di massaggio è la manualità dell'operatore. Per quanto riguarda l'etimologia della parola, olistico significa "tutto". Infatti queste particolari tecniche si occupano del corpo interamente, potremo definirlo un massaggio "globale". Ecco perché è fondamentale l'abilità dell'operatore, perché agendo sul corpo dovrà sbloccare eventuali blocchi e riequilibrare anche la mente.

La stimolazione dell'epidermide, infatti, di riflesso stimola anche il cervello se si va ad agire sui punti interessati. Naturalmente, dal momento che ogni individuo è a sé, il massaggio va sempre personalizzato in base alle necessità di chi vi si sottopone, sempre in modalità globale, secondo la concezione del massaggio olistico. Se le manovre vengono eseguite bene, ci sentiremo subito più energici, ma anche più positivi. Questo perché si andranno a sbloccare eventuali emozioni negative aumentando la consapevolezza della percezione di noi stessi. In effetti, spiegarlo a parole è un po' complesso, il massaggio olistico non è teoria, ma pratica, per cui per comprendere a pieno i suoi benefici non resta che provarlo, cosa del resto assolutamente piacevole.

Come funziona e quanto dura una seduta

Un bravo massaggiatore, per prima cosa, deve riuscire a trovare i nostri centri di energia in modo da poter agire su di essi col massaggio. Tuttavia è possibile anche, a seconda delle nostre problematiche, che l'operatore decida di fare prima una seduta di massaggio olistico generica dove quindi tratterà tutte le zone del corpo. In principio si può procedere con uno sfioramento della pelle per individuare le zone sensibili. Si parte solitamente dal basso, quindi dai piedi e dalle gambe. In seguito i movimenti delicati possono incrementare la pressione, si passerà quindi a una tecnica di frizionamento.

massaggio-olistico Massaggio olistico, per ritrovare il benessere psicofisicoQuesto tipo di massaggio più vigoroso serve a migliorare la circolazione sanguigna ed energetica. Si possono poi alternare manovre di percussione e di impastamento. La prima consiste nel dare piccoli colpi ritmati sulla zona prescelta, la seconda invece contempla una serie di manovre atte a "smuovere" i blocchi emotivi" agendo direttamente sulla muscolatura contratta.

Si utilizza anche la pressione delle dita, per questo il massaggio olistico viene definito, anche se in modo un po' troppo generico, una commistione di tecniche orientali del massaggio. Ovviamente si massaggiano anche la cute e il viso. Sulla cute si può procedere con una digitopressione molto delicata, fino allo sfioramento. Stessa cosa per il viso, cercando di insistere sulle zone ritenute "nevralgiche".

La durata media di un massaggio è di circa 50-60 minuti e ovviamente anche i costi sono variabili e oscillano mediamente dai 25 ai 70 euro a seduta. Questa forbice di prezzi dipende soprattutto dall'esperienza e dalla notorietà dell'operatore. I trattamenti possono includere anche l'utilizzo dell'aromaterapia con oli essenziali.

In definitiva...

La cosa migliore, per rimetterci del tutto in sesto, sarebbe abbinare questi trattamenti con una bella vacanza a tema, magari una Spa o, ancora meglio, nelle cliniche orientali come quelle indiane o vietnamite. Non si tratta di cliniche nel senso stretto, ma dei veri e propri centri di benessere, solitamente situati in località turistiche di grande bellezza, ma se questo non fosse possibile, anche in città si trovano ottimi centri dediti a questo tipo di massaggio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.