• Lifestyle > Come far passare i dolori mestruali con i rimedi naturali

Come far passare i dolori mestruali con i rimedi naturali

Come far passare i dolori mestruali con i rimedi naturali
Vota questo articolo

Tempo di lettura: 4 minuti

Nelle donne in età fertile, il periodo mestruale è strettamente collegato a una serie di effetti sul corpo e anche sulla psiche. Cambiamenti di umore, tendenza alla tristezza, stanchezza ma anche gonfiore addominale e del seno, dolori alle mammelle, alla pancia, alla testa, ai reni e alla zona pelvica: è questo il quadro dei sintomi che aggrediscono, solo in Italia, circa 3,5 milioni di donne in maniera sistematica, con una sindrome che – scientificamente – viene denominata Dismenorrea.

Dismenorrea: un problema femminile

Il problema è talmente sentito, che nel 2016 è stato discusso, presso la Camera dei Deputati – per la prima volta nella storia nazionale – un disegno di Legge a sostegno delle donne lavoratrici durante i giorni del ciclo. Ciò conferma quindi, quanto gli effetti del ciclo mestruale, su certe donne, possa realisticamente invalidare alcune giornate al mese.

Ma perché, ad esempio, molte donne accusano forti dolori uterini prima e durante il ciclo? Ciò è dovuto a una maggiore produzione di prostaglandine, che se sono in circolo in grande quantità, producono forti contrazioni dell'utero.

In Farmacia sono disponibili molti antidolorifici dedicati ai dolori mestruali, ma sono pur sempre farmaci che, se assunti troppo frequentemente, possono portare a effetti collaterali anche di grave entità. Ecco perché è sempre bene tentare di alleviare i dolori mestruali scegliendo soluzioni naturali. In questa guida vi proponiamo una serie di consigli e metodi utilissimi per vivere meglio, e senza dolori, anche durante il periodo del ciclo mestruale.

 

Il calore contro il dolore

In alcuni casi, per contrastare i dolori mestruali – in special modo nella zona dei reni o del basso ventre – potrebbe essere molto di aiuto il calore. Sdraiarsi a letto in posizione fetale, appoggiando un termoforo o una borsa dell'acqua calda sui reni o sul basso ventre, può veramente alleviare il dolore tutte le nostre sofferenze. Tutto dipende però dalla risposta individuale: alcune donne provano un grosso sollievo, altre provano fastidio. Testate questo rimedio sulla vostra pelle per valutare se funziona davvero altrimenti passate al rimedio successivo.

Attività fisica antidolorifica

Condurre uno stile di vita sano, significa anche non dimenticare di inserire nella propria quotidianità l’attività fisica. E’ stato infatti dimostrato che, le donne abituate ad andare in palestra o in piscina oppure avvezze a seguire altre tipologie di attività fisica, soffrono in minor misura della sindrome premestruale e di Dismenorrea.ciclo-uterino

Anche nei giorni precedenti al ciclo sarebbe bene quindi, continuare a frequentare la palestra o a fare lunghe passeggiate: oltre a mitigare i dolori mestruali, queste attività sono indicate contro gli sbalzi di umore e la tristezza, dal momento che l’attività fisica promuove il rilascio nell'organismo di Dopamina, un neurotrasmettitore che è in grado anche di regolare l’umore.

Tra le varie attività adatte a contrastare gli spasmi uterini del ciclo mestruale e, più in generale, gli altri sintomi, lo Yoga è molto consigliato, sia per il tipo di esercizi dolci che vengono fatti sia per la respirazione che si deve eseguire, in grado di rilassare tutto il corpo e la mente.

Tisane contro il dolore mestruale

Una tisana può aiutare a combattere i dolori mestruali? Si, a patto di scegliere quelle giuste.  Tra le tisane con una interessante azione antispasmodica e antinfiammatoria troviamo:

  • Tisana a base di Achillea: ha proprietà antispasmodiche e antinfiammatorie;
  • Tisana a base di Camomilla: dalle proprietà antispasmodiche, rilassanti e antinfiammatorie;
  • Tisana a base di Piscida: questa pianta ha proprietà miorilassanti e antinfiammatorie;
  • Tisana a base di Finocchio: oltre ad avere un ottimo sapore, la tisana a base di finocchio è sgonfiante e antispasmodica;
  • Tisana a base di Angelica: dalle ottime proprietà che aiutano a combattere efficacemente i crampi addominali;

Anche in questo caso, il consiglio di un buon erborista può essere molto utile, al fine di creare al momento una tisana che contenga più erbe utili a combattere i dolori mestruali, vedrai che non te ne pentirai.ciclo-uterino

I benefici degli olii essenziali

Per chi ama le terapie naturali, ecco un'altra categoria di rimedi a volte molto efficaci: gli olii essenziali, da massaggiare delicatamente sulle zone doloranti e che sono in grado non solo di alleviare il dolore, ma anche di riequilibrare il sistema ormonale femminile. Ecco quelli consigliati:

  • Olio essenziale di Lavanda: molto utile per contrastare gli spasmi addominali e le contrazioni uterine. Si massaggia sull'addome con movimenti rotatori;
  • Olio essenziale di Geranio: ottimo sia per contrastare gli spasmi addominali, sia per alleviare il mal di testa. Anche in questo caso, si spalmano alcune gocce sulle zone doloranti,:
  • Olio essenziale di Rosa: ha un buon effetto calmante sugli spasmi e anche un’azione di contrasto alle emorragie;

Trattamenti omeopatici per i dolori mestruali

Se si preferisce trattare i dolori mestruali senza assumere farmaci, l’omeopatia potrebbe essere di aiuto. Tra i rimedi omeopatici indicati per i dolori tipici legati al ciclo mestruale, troviamo:

  • Magnesia phosphorica 9 CH: si consiglia di assumerne 5 granuli per volta anche ogni 15 minuti;
  • Actaea racemosa 9 CH: se ne assumono 5 granuli una volta al giorno dal periodo premestruale;
  • Veratrum album 9 CH: se ne possono assumere 5 granuli per volta anche a distanza di 15 minuti qualora i dolori siano molto forti;

Ovviamente, prima di ricorrere a questi trattamenti sarebbe comunque meglio chiedere consiglio ad un bravo omeopata che saprà prescriverci la giusta terapia naturale. Non fate di testa vostra ed affidatevi ad un omeopata professionista.ciclo-uterino

Conclusioni

La natura ci viene sempre in aiuto, in special modo quando subiamo qualche malanno o i dolori delle mestruazioni, che altrimenti andrebbero trattati con antidolorifici medici, a volte rischiosi per la salute. Non bisogna comunque dimenticare che ogni persona ha risposte individuali ai vari trattamenti. Solo la buona conoscenza di sé stesse può aiutare a individuare nettamente i rimedi naturali migliori per i dolori del ciclo mestruale. E voi che rimedi utilizzate per contrastare i dolori mestruali? Scrivetecelo qui sotto nei commenti per aiutare le nostre lettrici a trovare nuove soluzioni a questo fastidioso problema.

Come far passare i dolori mestruali con i rimedi naturali
Vota questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *