• Corpo > Quali sono i migliori rimedi della nonna per il mal di gambe

Quali sono i migliori rimedi della nonna per il mal di gambe

Tempo di lettura: 3 minuti

Le gambe pesanti provocano dolore, formicolio ed edema: questi disagi sono solitamente dovuti alla cattiva circolazione. La contrazione del polpaccio agisce come una pompa e spinge il sangue verso il cuore e la cattiva circolazione provoca la dilatazione delle vene causando un mal funzionamento delle valvole venose che bloccano la discesa del sangue verso il basso.

Qualche semplice pratica per ridurre il dolore alle gambe

Esistono molti rimedi che, se seguiti con serietà e costanza, aiuteranno ad avere gambe leggere e senza dolore.

  • Camminare mezz'ora al mattino e mezz'ora la sera e alzarsi spesso sulle punte dei piedi durante il giorno.
  • Indossare scarpe comode perché calzature non adatte provocano uno stress sul sistema muscolo-scheletrico alla schiena, ai fianchi e alle gambe.
  • Seguire una dieta alimentare povera di sale per prevenire il gonfiore provocato dalla ritenzione idrica ed evitare i dolci perché lo zucchero favorisce la formazione di vene varicose.
  • Smettere di fumare perché il fumo peggiora la circolazione.
  • Evitare di sedersi con le gambe incrociate.
  • Fare spugnature di acqua fredda sulle gambe partendo dal basso verso l'alto oppure fare un bagno di acqua fredda alle gambe per circa 15 minuti dove verranno sciolte 3 o 4 aspirine.

rimedi-della-nonna-per-il-dolore-alle-gambe Quali sono i migliori rimedi della nonna per il mal di gambe

Queste poche regole generali conosciute alla maggior parte delle persone che soffrono il mal di gambe, se integrate con i "consigli della nonna” che hanno molto da insegnare per la stimolazione del ritorno venoso con trattamenti di pediluvi e massaggi effettuati con l'aiuto di piante officinali, non risolveranno in maniera definitiva i disturbi patologici ma daranno un valido aiuto ad alleviare i dolori alle gambe. Se soffrite di dolori alle gambe che perdurano nel tempo sarà quindi necessario contattare il vostro medico curante.

Qualche rimedio della nonna contro il dolore alle gambe

Le piante veinotoniche (per insufficienza venosa) possono essere consumate per via orale sotto forma di tisane e decotti ma è consigliato anche usarle per fare pediluvi e bagni fino ai polpacci aggiungendo all'acqua erbe rinfrescanti come timo, rosmarino, menta e lavanda.

  • Impacco di tè verde: lasciare in infusione delle foglie di tè verde per almeno 5/6 ore. Applicare sulle gambe gonfie delle garze imbevute dell'infuso ottenuto per un rapido sollievo.
  • Impacco all'aceto: diluire ogni dieci parti d'acqua fresca una parte di aceto che andrà applicato sulle gambe con l'aiuto di garze lasciando agire per almeno 15 minuti.
  • Pediluvio con vite rossa: in un litro di acqua aggiungere due manciate di foglie di vite rossa e fare bollire per due minuti. Lasciare in infusione per dieci minuti ed ecco il pediluvio pronto appena l'impacco si sarà raffreddato.
  • Impacchi con amamelide (nocciolo di strega):L'amamelide ha fiori gialli e frutti molto simili alle noci ed è conosciuta per il suo potente effetto di vasocostrittore. Fare bollire per tre minuti 10g di foglie in 250 ml di acqua e raffreddare. Fare degli impacchi sulle gambe.
  • Impacchi con argilla verde: versare 3 cucchiai di argilla verde in polvere in 500 ml di acqua calda. Mescolare e lasciare riposare per circa un'ora. Applicare il composto ottenuto sulle caviglie e sui polpacci e poi “impacchettare” con della carta stagnola da cucina e lasciare asciugare.
  • Impacchi con frutti di bosco: frullare una manciata di mirtilli e di more, applicare il composto e lasciarlo agire per cinque minuti e poi pulire con il getto freddo della doccia. Stimola la circolazione e sarebbe opportuno farlo ogni mattina.
  • Pediluvio con la menta e la malva: riempire una bacinella d'acqua tiepida e aggiungere 2 o 3 foglie di malva e 5 foglie di menta. Mettere a bagno i piedi e le caviglie favorendo così il rilassamento dei muscoli delle gambe e dei piedi.

rimedi-della-nonna-per-il-dolore-alle-gambe Quali sono i migliori rimedi della nonna per il mal di gambeLa curcuma è un toccasana per migliorare la circolazione sanguigna perché la curcumina, il suo principio attivo, aiuta le piastrine a non formare l'accumulo di placca nelle arterie. Sciogliere in 500 ml di acqua bollente 2 cucchiaini di curcuma in polvere, 1 cucchiaino di miele, un pizzico di pepe nero ed 1 fettina di limone. Mescolare con cura e bere una o due tazze al giorno di questa tisana.

Massaggiare le gambe con gli oli essenziali sarà un valido aiuto per dare sollievo alle gambe pesanti.

Ecco una preparazione per un effetto tonico, decongestionante che aiuta la circolazione:

  • 80 gocce di olio essenziale di cipresso;
  • 40 gocce di olio essenziale di lentisco di pistacchio;
  • 40 gocce di menta piperita;

Mescolare il tutto e diluire con olio vegetale essenziale di nocciola e massaggiare le gambe partendo dal basso verso l'alto per una o due volte al giorno.

Gli oli amici delle gambe pesanti e doloranti contribuiscono anche a drenare i liquidi in eccesso grazie all'azione dei loro principi attivi. Limone, arancio, rosmarino, cipresso, ginepro, geranio, eucalipto, sono tutte sostanze che, diluite con un olio vegetale specifico per massaggi, daranno ottimi risultati per incentivare la circolazione linfatica e venosa.

Ricordare sempre che il dolore è un sintomo che, se persiste, non deve essere sottovalutato ma rivolgersi al medico di fiducia per approfondire la causa di questi disturbi con accertamenti mirati.

Approfondimenti per i dolori alle gambe:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.