• Corpo > Guida completa al trattamento luce pulsata fai da te

Guida completa al trattamento luce pulsata fai da te


Guida completa al trattamento luce pulsata fai da te
Vota questo articolo

Tempo di lettura:7 minuti

Quando parliamo di depilazione un po' tutte allunghiamo l'orecchio, interessate e preoccupate, perché si tratta di un argomento che ci colpisce sempre e comunque nel bene o nel male. Oggi parleremo di luce pulsata fai da te e cercheremo di capire se si tratta davvero di una soluzione efficacie, vedremo i pregi e i difetti, i rischi che si corrono nell'effettuare il trattamento fai da te e come effettuare una seduta di luce pulsata in casa in tutta tranquillità. Ma partiamo con ordine:

Che cos'è la depilazione a luce pulsata?

La depilazione a luce pulsata, anche se solo negli ultimi anni si è diffusa tanto da essere tra le metodologie maggiormente utilizzate per depilare anche aree molto estese del corpo coma gambe e braccia, in realtà esiste dagli anni novanta, anche se ovviamente gli strumenti utilizzati all'epoca non sono gli stessi che utilizziamo al giorno d'oggi. Questo trattamento è semplicemente un sistema di depilazione definitiva che utilizza fasci di luce intensa per riscaldare la melanina che risiede all'interno dei bulbi piliferi, provocando di conseguenza lo scioglimento di quest'ultimo.

I congegni che sono utilizzati per questo particolare tipo di depilazione, funzionano grazie a un accumulatore energetico interno, che produce fasci di luce allo xeno, che grazie ad una particolare lente concentrano tutto il calore in un punto molto ristretto. Ed è proprio questo fascio di luce concentrato il responsabile dello scioglimento dei peli.

Attenzione però: se  stai prendendo in considerazione l'idea di fare il trattamento a luce pulsata in casa, senza recarti in una clinica estetica specializzata, è bene che tu conosca come farlo nel modo corretto. Questo perché la luce emessa dal manipolo per la depilazione è molto forte e può provocare  lesioni, ustioni e gravi inestetismi della pelle se non viene utilizzato correttamente. Qui di seguito ti spiegheremo prima come effettuare il trattamento, poi come scegliere il giusto apparecchio per effettuare il trattamento di luce pulsata fai da te, in fine analizzeremo brevemente i pro e i contro del trattamento casalingo rispetto a quello effettuato nei centri specializzati.rimozione-totale-dei-peli

Come si effettua un trattamento a luce pulsata fai da te?

  • Prima di cominciare la depilazione vera e propria è sempre bene fare un test su una piccola zona del corpo per capire il tuo livello di sopportazione, il fascio di luce infatti è molto caldo e può quindi provocare un leggero pizzicore, che può essere percepito come dolore dalle persone più sensibili.  Per fare il test, inizia selezionando il livello minore di energia, e poi pian piano, aumentalo fino a raggiungere il livello medio-basso di sopportazione, attenzione a non esagerare perché i rischi di ustione lieve o grave sono dietro l'angolo.
  • Dopo aver fatto il test su una piccola area, attendi 48 ore per verificare la reazione della pelle. Se non noti reazioni cutanee, puoi procedere col trattamento vero e proprio.Dopo aver effettuato il test ed aver riscontrato risultati positivi, procedi alla depilazione della zona da trattare con un metodo tradizionale: va bene anche il rasoio. Ciò permette all'apparecchio di individuare meglio il  punto in cui operare ed agire direttamente sul bulbo pilifero. Effettua l'operazione di rasatura con estrema cura per evitare eventuali irritazione che potrebbero rendere impossibile il trattamento a luce pulsa: se infatti la zona è soggetta ad irritazioni della pelle è meglio rimandare il trattamento.
  • Quando la zona da trattare  sarà depilata, pulita e asciutta potremmo cominciare la depilazione definitiva vera e propria. Ricordatevi di non effettuare mai effettuare il trattamento su pelle umida, si rischia l'ustione.
  • Utilizzate una matita bianca per delineare le zone da trattare, in modo da non passare più volte sulla stessa zona. Servitevi invece di una matita nera per segnalare i nei o i piccoli tatuaggi che non dovete assolutamente toccare con il manipolo per la luce pulsata.
  • A questo punto, accendi l’apparecchio, seleziona il livello di energia consigliato nella scheda tecnica a seconda della zona da trattare e del tuo tipo di pelle e appoggia la testina sulla pelle in maniera che aderisca perfettamente.
  • Più passaggi nella stessa zona in una sola seduta non hanno alcuna efficacia aggiuntiva, anzi possono aumentare il rischio di irritazioni della pelle;
  • Dopo la procedura devi evitare di esporti al sole, per evitare il rischio d'insorgenza di macchie ed irritazioni: la pelle, dopo la luce pulsata, diventa molto sensibile, quindi si consiglia di non utilizzare creme o prodotti chimici sulla zona trattata, ma potete spalmare una crema lenitiva naturale per evitare irritazioni e arrossamenti.
  • Inoltre, tra un trattamento e l’altro, meglio attendere almeno due settimane, in modo da permettere alla pelle di guarire completamente e valutare al meglio i risultati ottenuti.

Poiché ogni congegno ha caratteristiche diverse, il consiglio è comunque quello di seguire alla lettera le istruzioni per l’uso: leggete bene il manuale delle istruzioni prima di accendere il

Avvertenze prima di cominciare

Ve lo abbiamo ripetuto molte volte: effettuare il trattamento a luce pulsata fai da te non è una cosa proprio facile: bisogna mantenere la concentrazione e stare attenti mentre si passa il manipolo sulla zona da depilare. Inoltre è fondamentale conoscere la propria tipologia di pelle per scegliere la giusta potenza da impostare. Per questo motivo abbiamo deciso scrivere una lista di avvertenze per evitare brutti incidenti durante il trattamento fai da te.

Evita assolutamente la luce pulsata su:

  • Piercing;
  • Tatuaggi;
  • Nei della pelle;
  • Ferite;
  • Cicatrici;
  • Pelle irritata;
  • Pelle molto scura;
  • Pelle molto chiara;
  • Pelle bagnata;

Da evitare anche se si è in stato di gravidanza o se si allatta. Fate un pausa di almeno due settimane prima i ritrattare la stessa zona, il trattamento non deve metterti a disagio, provocando pizzicore, bruciore o troppo calore. In questi casi sospendi immediatamente! Un'avvertenza particolare per i nei, evitate assolutamente di passarci passarci sopra con il manipolo. Un'altra attenzione particolare riguarda gli occhi evita di puntare il fascio di luce negli occhi, se effettuate il trattamento in casa è bene munirsi di un paio di occhiali che non fanno passare i raggi della luce pulsata, potete trovarli senza problemi su Amazon.

Risultati: quanto tempo?

Per vedere risultati ottimali, solitamente servono dalle otto alle dodici settimane. Dipende dal modello, dall'energia emessa, da una serie di fattori come la durezza e il colore dei peli. Ovviamente, è necessaria la costanza, ma rispettando i tempi di riposo della pelle. Di norma bastano 3-4 ripetizioni sulla stessa zona per eliminare completamente tutti i bulbi piliferi, ma a seconda della carnagione e della potenza del manipolo ce ne può volere qualcuna di più.

Apparecchi per la luce pulsata in casa

In commercio esistono diversi modelli di apparecchi per la depilazione definitiva a luce pulsata, c’è solo l’imbarazzo della scelta. I prezzi si aggirano sui 200 euro e oltre, per modelli semi professionali, e possono arrivare anche a oltre 500 euro. Esistono anche modelli che costano meno, circa 150 euro, ma attenzione a leggere bene le specifiche prima di acquistare, per non trovarsi con un apparecchio poco efficiente. Su Amazon potete trovare tutto l'occorrente per effettuare il trattamento a luce pulsata, scegliendo tra una vasta gamma di prodotti, dopo aver analizzato le caratteristiche necessarie che dovrebbe avere un buon di un dispositivo per la luce pulsata fai da te, potrete trovare una lista dei migliori prodotti disponibili in commercio.

Le caratteristiche di un buon apparecchio a luce pulsata

La prima domanda che devi farti prima dell'acquisto è: "quale area del mio corpo voglio trattare"?

Se, ad esempio, vuoi eliminare i peli dall'area inguinale, è necessario che tu scelga un apparecchio che sia in grado di lavorare con precisione su piccole aree. Al contrario, se devi depilare aree più vaste, come ad esempio le gambe, allora puoi decidere per un altro tipo di strumento, meno preciso ma perfetto per le aree più diffuse.

Attenzione poi se vuoi depilare il viso: in questo caso dovrai scegliere di acquistare un apparecchio dedicato alla depilazione del viso, che ha caratteristiche diverse, anche per non far subire uno shock troppo forte all'epidermide - più delicata - di questa area del corpo.

rimozione-totale-dei-peli

Joule e lunghezza d’onda: è importante conoscerli per non sbagliare

Un buon apparecchio a luce pulsata non si determina unicamente attraverso i Joule, il fascio di luce che emette. In effetti, è importante essere a conoscenza della lunghezza d’onda del fascio di luce emessa, che viene misurato in nm, diminutivo del termine nanometro.

Se ad esempio acquisti un apparecchio con una lunghezza d’onda di 590 mn, stai acquistando un prodotto che agirà sulla parte più superficiale della pelle. Diverso il discorso se la lunghezza d’onda è maggiore. Diciamo che, per un buon trattamento di depilazione, è necessaria una lunghezza d’onda che vada dai 600 ai 1200 mn, in grado di raggiungere davvero i bulbi piliferi, altrimenti non sarà efficace.

Scegli un apparecchio maneggevole

Altri parametri da tenere in considerazione prima dell'acquisto, sono il peso, la forma e la maneggevolezza. Assolutamente da evitare apparecchi troppo pesanti e poco maneggevoli, che non consentono di operare in maniera precisa, su zone circoscritte.

Un trattamento di luce pulsata dura circa 30 minuti a seconda della zona, e se l’apparecchio è pesante e poco maneggevole, ti stancherai immediatamente, facendoti perdere

L’importanza del fotosensore

Ricorda anche che, se vuoi acquistare un buon apparecchio, dovrai stare attenta alla presenza di un fotosensore. Serve a far si che, mentre pratichi il trattamento depilatorio, il congegno sia in grado di stabilire in maniera precisa il tuo fototipo, cioè il colore della tua pelle, parametro molto importante per l’autoregolazione dell’intensità del fascio di luce emessa.

Interruttore di sicurezza

Infine, attenzione alla presenza di un interruttore di sicurezza, assolutamente indispensabile per evitare che l’apparecchio continui a essere attivo anche in caso di area già trattata. Se l’apparecchio non ne è provvisto, meglio evitare, per non ritrovarsi con la pelle infiammata.

Lista di manipoli per il trattamento a luce pulsata fai da te

Eccoci arrivati al punto: quale dispositivo scegliere per il nostro trattamento? Abbiamo deciso di aiutarvi fornendovi una breve lista di prodotti consigliati, allegando prezzo e link per l'acquisto su Amazon. Un ultimo consiglio: se siete indecisi su quale manipolo acquistare leggete bene le recensioni su Amazon, o chiedete informazioni prima dell'acquisto.

Nome Prezzo Link
Remington IPL6250 149.99 Euro Vai alla pagina del prodotto
Braun Silk-expert IPL BD5009 284.89 Euro Vai alla pagina del prodotto
Philips BRI863/00 Lumea Essential 199.00 Euro Vai alla pagina del prodotto
Beurer IPL 10000+ 288.99 Euro Vai alla pagina del prodotto
Philips SC2009/00 Lumea Prestige 439.99 Euro Vai alla pagina del prodotto

È meglio la luce pulsata fai da te o dall'estetista?

Eccoci giunti ad un'analisi più accurata dei pregi e difetti di questo tipo di depilazione, vale davvero la pena acquistare un macchinario per effettuare l'epilazione a luce pulsata fai da te o è meglio recarsi da un estetista? Lascio a voi la decisione, dopotutto si tratta di una scelta soggettiva ed entrambe le opzioni hanno dei pro e dei contro. Vediamoli insieme:

Fai da te Estetista
L'acquisto del manipolo per la luce pulsata fai da te è piuttosto economico Il prezzo delle singole sedute non è molto alto ma se vogliamo può diventarlo se vogliamo trattare più zone del corpo
Per imparare ad effettuare il trattamento correttamente ci vuole un po' di pratica Il trattamento dall'estetista è facile e sicuro se effettuato da mani esperte e non dura più di una mezz'oretta a seduta
Il rischio di lesioni è una variabile da tenere in conto se non siamo pratici, per questo è bene stare molto attenti mentre effettuiamo una seduta Diffidate dai centri estetici con prezzi troppo bassi e affidatevi solo a mani esperte, estetisti certificati che hanno molta esperienza in materia per evitare rischi
Con il tempo potrete depilare ogni zona del corpo che desiderate senza rischi se imparate ad usare il macchinario e rispettate i tempi di riposo della pelle Recarsi in un centro specializzato vuol dire anche chiedere un parere in merito alla tipologia di depilazione consigliata, tempi e numero di sedute per ottenere i risultati desiderati

Conclusioni

Penso che questo sia tutto, abbiamo analizzato nel dettaglio che cos'è la luce pulsata come funziona e sottoporsi ad una seduta di luce pulsata fai da te utilizzando gli strumenti giusti. È bene sempre stare attente quando si utilizza il manipolo e leggere con cura il manuale di istruzioni. Ora che sapete scegliere quale macchinario comprare e come utilizzarlo al meglio, raccontateci la vostra esperienza qui sotto nei commenti e non abbiate paura di farci domande. Siamo qui per rispondere ad ogni vostro dubbio ed incertezza.

Guida completa al trattamento luce pulsata fai da te
Vota questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *