Perdi peso con la dieta dimagrante vegetariana

Tempo di lettura: 3 minuti

Eccoci qua, i primi caldi in arrivo invitano a trascorrere spensierate ore all'aperto, ma questo ci ricorda anche che la fatidica prova costume è sempre dietro l'angolo. Se non sei esattamente pronta per entrare nel tuo vecchio costume, o in quello appena comprato, non perdere altro tempo e inizia subito a ritrovare la forma ideale.

Il modo migliore per perdere i chiletti di troppo accumulati durante l'inverno è seguire un'alimentazione sana, variegata ed equilibrata, senza fretta e con tanta costanza. Invece di fare diete massacranti dell'ultim  o minuto, perché non provi con una dieta dimagrante vegetariana, sana e che, a discapito delle malelingue, sia anche gustosa? Vediamo di cosa si tratta.

Qual'è la differenza tra dieta vegetariana e vegana

Prima di tutto bisogna fare una distinzione fondamentale, cosa s'intende per vegano e per vegetariano.

mangiare-insalata-per-dimagrire Perdi peso con la dieta dimagrante vegetariana

  • Una dieta vegana, dimagrante o meno, è una dieta che si basa esclusivamente su alimenti di origine vegetale. Da questa dieta sono esclusi tutti gli alimenti di provenienza animale, inclusi i latticini e il miele.
  • La dieta vegetariana, invece, è meno rigida in questo senso, infatti contempla il consumo di prodotti animali quali uova, latticini, miele, formaggi vari. La discriminante tra questi due differenti modi di alimentarsi si misura sia sul piano etico che salutistico, chi fosse interessato potrà approfondire ulteriormente l'argomento.

Eliminare carne e pesce depura l'organismo

Se sei vegetariana sai già quali siano i benefici per l'organismo se si escludono carne e pesce dalla normale dieta quotidiana. Per chi non lo fosse però, diciamo subito che le carni in generale, ma soprattutto quelle grasse e rosse, contribuiscono all'aumento del colesterolo, se consumate in quantità eccessive possono portare al manifestarsi di diversi disturbi.

Inoltre, la loro produzione industriale causa la formazione di tossine. Eliminare questi alimenti , anche se per periodi di tempo contenuti, aiuta il nostro organismo a depurarsi e ad affaticarsi meno.

Pregiudizi in merito alla dieta vegetariana

Mangiare più variegato possibile si sa, è la cosa migliore per tutti, ma questo non significa che una dieta dimagrante vegetariana non lo sia. Purtroppo però il pregiudizio nei confronti di questo tipo di alimentazione è ancora molto forte, noi vogliamo sfatare qualche luogo comune:

Un'obiezione che viene mossa molto spesso è che mangiare solo vegetali (ma in questo caso le proteine animali ci sono!) pregiudichi la salute dell'organismo. In realtà il fabbisogno di ferro, per esempio, si integra con i legumi e gli omega 3 con la frutta secca, giusto per fare un esempio.

Come seguire una dieta dimagrante vegetariana

Una dieta dimagrante vegetariana ci aiuta a depurare l'organismo e sgonfiarci e, in una sola parola, dimagrire! Con questo regime alimentare, assumendo fino a 1600 kcal giornaliere, possono perdere dai 2 ai 3 kg in meno di 10 giorni, ma è bene non avere fretta e unire al regime alimentare anche del movimento.

mangiare-insalata-per-dimagrire Perdi peso con la dieta dimagrante vegetariana

Cosa mangiare quindi? Le possibilità sono davvero tante, ovviamente possiamo continuare a mangiare anche la pasta, quindi carboidrati, ma alterniamola con delle gustose zuppe di cereali che non solo sono meno caloriche e contengono fibre, ma ci regaleranno un senso di sazietà, soprattutto quelli integrali.

  • Un trucco per riempire lo stomaco e mangiare sano e vegetariano è quello di mangiare sempre a inizio pasto una bella ciotola d'insalata mista.
  • Ovviamente non pensate che mangiare vegetali ci faccia dimagrire magicamente, se mangiamo pasta con condimenti e verdure con intingoli, non vedremmo certo dei risultati.
  • Il consumo della pasta va limitato drasticamente, assieme a riso e formaggi e, se possibile, bisognerebbe eliminare dolci o mangiarli solo nelle occasioni importanti.
  • Per ottenere risultati migliori, dovrai cercare, per quanto ti sia possibile, di procurarti verdure biologiche, magari a km zero e di stagione, se questo fosse troppo complicato, ricorda di lavare molto bene gli alimenti, soprattutto se utilizzi la buccia.

Menù tipo

Esistono un'infinità di ricette vegetariane:

  • Diciamo che in una giornata tipo a colazione puoi bere del latte sia vaccino che vegetale, con un paio di cucchiai di cereali o muesli e un caffè d'orzo.
  • A metà mattinata mangia un frutto o un succo, senza zuccheri ovviamente.
  • A pranzo puoi alternare pasta, riso, zuppe di legumi, quinoa, amaranto, conditi semplicemente con della verdura al vapore, come carote e zucchine, o del radicchio saltato in padella, ma anche mais o con dei semi di sesamo tostati e un filo di olio evo a crudo. Accompagna con un'insalata mista.
  • A cena puoi alternare un uovo con dei formaggi e delle verdure al vapore.

Per un piatto davvero sfizioso puoi fare delle verdure gratinate al forno, come peperoni, melanzane, zucchine a cui dovrai togliere la polpa, frullarla, aggiungere prezzemolo e aglio se gradisci, un pizzico di sale rosa, pane grattugiato con cui riempirai le verdure svuotate, inforna a 180 gradi per venti minuti circa e buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.