• Alimentazione > Quanti chili si perdono con la dieta della frutta?

Quanti chili si perdono con la dieta della frutta?

Tempo di lettura: 3 minuti

Quando si decide di ritornare in forma e quindi di perdere quei fastidiosi chili di troppo, la cosa peggiore che si possa fare è quella di tentare una dieta a caso. Certo, ormai si trovano tantissime diete diverse, ma non bisogna cadere nella banalità di fare la prima che capita.

Ogni dieta ha dei pro e dei contro e soprattutto a quelli bisogna stare attenti in rapporto alle proprie condizioni di salute, al traguardo che si vuole raggiungere e al tipo di costanza che si ha. Una dieta molto particolare è quella della frutta, basata cioè su un regime alimentare che contempla il solo consumo di frutta. Questa è una dieta più che altro depurativa, ma che consente comunque anche di dimagrire.

Attenzione però a non confondere la dieta frutta con il regime alimentare fruttariano, si tratta di due cose solo apparentemente simili, ma che in realtà sono ben differenti.

Cosa significa essere fruttariani

Essere fruttariani significa adottare un regime alimentare che non passa solo per la tavola, ma che è una vera e propria filosofia di vita, che implica anche valutazioni etiche, pressapoco come per i vegani.

Chi decide di mangiare solo frutta non lo fa dall'oggi al domani e solo per un determinato periodo di tempo, né tanto meno lo fa solo per dimagrire. Si tratta di un percorso molto articolato che va ben ponderato fin dal principio. Non si improvvisa perché in questo caso i danni per la salute potrebbero essere maggiori dei benefici. La dieta fruttariana implica una grande conoscenza della propria persona e degli alimenti che non si può acquisire certo in due giorni.

Che cos'è la dieta della frutta?

La dieta della frutta, invece, è una vera e propria dieta che contempla l'assunzione esclusiva di frutti per un periodo di tempo molto limitato e che dunque, se non si hanno particolari problemi di salute arreca dei benefici e può essere seguita ciclicamente.

I vantaggi di questa dieta sono davvero tanti, basti pensare semplicemente a quante raccomandazioni vengono fatte anche dal mondo medico-scientifico per incentivare il consumo di frutta.

  • Per prima cosa questo regime alimentare è depurativo, aiuta quindi il corpo a disfarsi delle tossine accumulate con un'alimentazione molto spesso errata e con uno stile di vita per lo più sedentario.
  • Altro vantaggio di questo tipo di dieta è il contributo in antiossidanti e sostanze nutrienti che la frutta rilascia all'interno dell'organismo.
  • Si parla poi di  una buona quantità di sali minerali, vitamine e fibre che non solo depurano, ma aiutano anche a perdere peso.

Intendiamoci, non è che si perda solo grasso, si perdono anche i liquidi in eccesso, per cui il risultato non sarà visibile solo una volta saliti sulla bilancia, ma anche su altri piani. Per esempio la pelle risulterà più luminosa, elastica e tonica, i capelli troveranno un aspetto più vigoroso e sano.

Chi non deve fare la dieta della frutta

 

antipasti-alla-frutta Quanti chili si perdono con la dieta della frutta?La dieta della frutta, per il fatto stesso che va seguita per un periodo di tempo molto limitato, è adatta alla maggior parte delle persone, tuttavia vi sono alcune eccezioni:

  • Chi soffre di diabete non dovrebbe cimentarsi in questo tipo di alimentazione poiché la frutta è ricca di zuccheri, per quanto essi siano naturali, e può creare scompensi.
  • Le donne in gravidanza o durante l'allattamento dovrebbero seguire un'alimentazione variegata e adatta al loro stato, per cui per intraprendere questa dieta è meglio attendere la nascita e lo svezzamento del bambino.
  • I bambini non devono seguire questa dieta perché durante la crescita si ha bisogno di un regime alimentare più completo e che contempli anche l'assunzione di proteine, anche se vegetali.

Come si comincia a seguire un regime alimentare a base di frutta

La dieta della frutta dovrebbe essere fatta per non più di tre giorni, tanto basta all'organismo per disintossicarsi e depurarsi, quindi anche a perdere uno o due chili a seconda del peso da cui si parte prima di iniziare. Per seguire al meglio questo regime dietetico bisogna fare attenzione ad alcune accortezze.

antipasti-alla-frutta Quanti chili si perdono con la dieta della frutta?

  • La frutta dovrebbe essere possibilmente biologica, se non lo fosse va lavata molto bene;
  • Lavare la frutta con bicarbonato non elimina eventuali pesticidi del tutto, ma è comunque una buona abitudine;
  • La frutta andrebbe consumata cruda e con la buccia per assorbire tutte le sue proprietà nutrizionali, se però non si è certi della sua origine la buccia dovrebbe essere eliminata onde evitare di ingerire sostanze potenzialmente dannose;
  • Durante questa dieta si può assumere frutta fresca intera o centrifugata, meglio ancora se estratta con gli appositi estrattori;
  • Si possono assumere fino a due chili di frutta, ma bisogna bere molta acqua, almeno due o tre litri al giorno;
  • Fare una moderata attività fisica contribuisce alla perdita di peso.

Esempio di menù giornaliero

  • Colazione: un succo naturale senza aggiunta di zuccheri;
  • Spuntino: un frutto fresco di stagione;
  • Pranzo: macedonia di frutta mista senza aggiunta di zuccheri;
  • Merenda: un frutto o un succo di frutta naturale;
  • Cena: insalata di frutta mista o di un unico frutto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.