• Alimentazione > Come elimino il grasso addominale durante la menopausa? ecco come fare

Come elimino il grasso addominale durante la menopausa? ecco come fare

Tempo di lettura: 3 minuti

Per tutte le donne esiste un periodo particolarmente delicato, che è quello che corrisponde – come si dice comunemente – con l'entrata in menopausa. Ciò avviene, nella normalità dei casi, a partire dai 45 anni e fino ai 55 anni circa. Prima della menopausa vera e propria, c’è però un periodo – che può durare anche alcuni anni – che si chiama "pre menopausa", e che evidenzia come l’organismo della donna inizi a produrre un minor livello degli estrogeni femminili.

Per parlare di menopausa vera e propria, è necessario che il ciclo sia scomparso da almeno un anno. Dopo questo periodo, si è – a tutti gli effetti – in menopausa. Gli effetti sono noti a tutte le donne, anche se non tutte le donne li subiscono:

  • Vampate di calore;
  • Umore instabile;
  • Insonnia;
  • Affaticamento;
  • Problemi cardiovascolari;
  • Aumento dei livelli di Colesterolo.

Come se non bastasse, una delle conseguenze della menopausa più temute è quella legata all'aumento di peso – causato da un rallentamento del metabolismo. Questo porta ad un accumulo di grasso addominale, chiamato anche grasso viscerale, che va gonfiare le dimensioni della pancia e non certo bene neanche al nostro umore.

La domanda posta più frequentemente dalle donne in menopausa è: “Come posso mantenermi in forma durante la menopausa e bruciare il grasso addominale in eccesso?" In questo breve articolo ci occuperemo proprio di questo, prendendo in esame tutti i metodi per eliminare il grasso addominale durante questo delicato periodo della nostra vita.

Perché durante la menopausa si accumula grasso sull'addome?

Iniziamo con il dire che, questo fenomeno, interessa tutte le donne in menopausa, quindi anche le donne che hanno sempre avuto una linea invidiabile devono fare i conti con questo problema.

Da cosa è provocato il grasso viscerale in menopausa? Iniziamo col dire che i responsabili del grasso che si accumula nel girovita, sono gli estrogeni. Ci sono molti studi scientifici che lo confermano anche se, attualmente, non si è ancora compreso per quale motivo l’abbassamento della produzione di estrogeni – che avviene in menopausa – provochi l’aumento del grasso sull'addome.

Attenzione però: lo squilibrio dei livelli ormonali, non accade solo durante la menopausa, ma può verificarsi anche in donne giovani e in età fertile. Gli ormoni giocano un ruolo importantissimo per il buon funzionamento di tutto l’organismo. Ecco perché è importantissimo valutare se sia il caso di fare delle analisi del sangue e delle urine per verificare che la loro produzione rientri nei valori ottimali.

Cosa succede al metabolismo in menopausa?

  • Il metabolismo in menopausa rallenta a causa della minor produzione di estrogeni e la conseguente diminuzione del rapporto tra estrogeni e Testosterone, l’ormone maschile presente anche nell'organismo femminile, seppur in piccole quantità.
  • Oltre ciò, durante la menopausa aumentano anche i livelli di Cortisolo, un altro ormone che – se presente nell'organismo in maggiori quantità rispetto alla norma – causa proprio l’incremento del grasso viscerale.

Come risolvere il problema dell'ingrassamento durante la menopausa?

Con l’arrivo della menopausa, arriva anche un altro tipo di problema: diminuisce la massa muscolare. Si comprende quindi come sia assolutamente necessario, se si desidera mantenere il peso forma e la linea, lavorare per mantenere una massa muscolare proporzionale alla formazione del grasso in modo che gli alimenti ingeriti vadano ad alimentare i muscoli. La presenza di massa muscolare permette infatti di bruciare più grassi proprio perché i nostri muscoli necessitano di nutrimento per mantenersi in funzione.

Come-elimino-il-grasso-addominale-durante-la-menopausa Come elimino il grasso addominale durante la menopausa? ecco come fare

Oltre ad un allenamento mirato per i muscoli possiamo scegliere un programma in palestra di cardio a bassa intensità, una camminata sul tapis roulant lunga(40-50 minuti) in pendenza per allenare il sistema cardiovascolare e bruciare grassi. Molte donne, infatti, ritengono che avere giornate colme di stress e le corse che è necessario fare per tutte le incombenze quotidiane valgano come andare in palestra.

Nulla di più falso ovviamente, e la ragione è semplice: quando si va in palestra, ed è consigliabile farlo chiedendo il sostegno iniziale di un trainer che indichi i macchinari e gli esercizi mirati, si fanno lavorare determinati gruppi muscolari con una certa intensità e quindi, ecco che arriva – come risultato – sia l’aumento della massa muscolare, sia l’assottigliamento del giro vita.

Oltre questo, è evidente come – per dimagrire in menopausa – sia necessario, anche considerando il fatto che in questo periodo della vita il metabolismo rallenta, cambiare abitudini alimentari, prediligendo una dieta ricca di fibre, frutta e verdura, carni bianche, pochi condimenti – preferibilmente olio extra vergine di oliva a crudo – e pesce. Abbiamo scritto un articolo che esamina tutti i dettagli per una buona dieta durante la menopausa e potete leggerlo qui.

Integrando l’attività fisica regolare – almeno tre volte a settimana – con una dieta varia ma equilibrata – si otterrà il risultato desiderato: mantenersi in linea anche in menopausa e sconfiggere il grasso addominale per sempre.

Una risposta

  1. anitapeters ha detto:

    bellissimo grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.