• Lifestyle > Comincia la guerra con i rimedi naturali contro le zanzare

Comincia la guerra con i rimedi naturali contro le zanzare

L'avvicinarsi del periodo estivo rende tutti più felici e soprattutto impazienti di sbarazzarsi di quei noiosissimi cappotti ingombranti per potersi sbizzarrire in un mix di canotte, costumi, sole e tormentoni.

Ma purtroppo, nella maggior parte dei casi, con l'arrivo di Maggio siamo costretti ad associare la parola "estate" che tanto ci piace ad un esserino che di piacevole non ha nulla Di cosa sto parlando?

Di un piccolo amico vampiro grande circa 10 mm, con 2 ali che produce uno dei rumori più fastidiosi esistenti al mondo e dotato di un pungiglione con il quale si ciba del nostro sangue: la zanzara!

Con il passare degli anni, e con l'avvento della famelica e molesta zanzara tigre, ci siamo visti costretti a dover combattere contro questa piccola creaturina ed escogitare svariati modi per tenerla lontana sia da noi che dai nostri animali.

Conoscere il proprio nemico: la zanzara comune e la zanzara tigre

Prima di poterle combattere è necessario conoscere il loro modus operandi:

  • La zanzara comune è di color nocciola;
  • Punge nelle ore diurne ma di notte è particolarmente attratta dalla luce;
  • La zanzara tigre è più facilmente riconoscibile dalle bande bianche e nere che ha sul dorso;
  • È molto più aggressiva e punge indistintamente sia di giorno che di notte;
  • Ha un pungiglione più robusto che le permette di pungere anche attraverso i tessuti;
  • Prende di mira soprattutto le caviglie e le gambe.

il-limone-contro-le-zanzare

La zanzara riconosce le sue prede (umani e non) grazie all' odore di alcune sostanze che vengono emesse dal corpo ed è attratta da specifici fattori: quantità di anidride carbonica e vapore acqueo, forma e movimento, colori, bolla termica, ecc.

Come combatterle: accorgimenti e rimedi naturali

Diventate ormai parte della nostra quotidianità estiva, non possiamo fare altro ingegnarci nel trovare delle soluzioni naturali e non dannose per tenerle lontane e così evitare la comparsa di pruriginose bolle.

Prima di tutto, ecco alcuni accorgimenti:

  • E’ molto utile vestirsi con indumenti chiari e in fibre naturali, come cotone e lino, avendo cura di coprire la maggior parte del corpo nel caso in cui si frequentino zone verdi e particolarmente umide.
  • Non utilizzare fragranze dolci, lavatevi con sapone neutro ed ovviamente evitare aree di maggior infestazione (luoghi con acqua stagnante), soprattutto durante l'attività fisica.
  • In casa, controllare che i sottovasi siano sempre completamente asciutti.
  • Solitamente ci si affida a pesticidi, lozioni e repellenti dannosi non solo per la zanzara ma anche per l'ambiente e per la nostra stessa salute Molte delle creme repellenti sono costituite da ingredienti tossici che vengono assorbiti dalla pelle e che possono causare eruzioni cutanee, irritazioni e in alcuni casi anche vesciche.
  • Questo vale anche per i nostri amici a 4 zampe: la maggioranza degli anti-parassitari in commercio sono composti da reagenti che potrebbero causare loro danni, anche gravi (problemi   neurologici).

Come possiamo evitare tutto questo?

Come già detto, le zanzare seguono delle particolari scie olfattive Esistono in natura degli olii essenziali con odore particolarmente sgradito a questi piccoli insetti.

lavanda-contro-le-zanzareI principali e più comuni sono:

  • Limone;
  • Patchuli;
  • Lavanda;
  • Basilico;
  • Menta;
  • Neem;
  • Citronella;
  • Cedro.

Questi ingredienti possono essere mixati ed utilizzati in svariati modi, miscelandoli tra loro o con altri ingredienti come la glicerina La cosa importante è che non vanno mai messi puri sulla pelle.

Le piante ci vengono in aiuto contro le zanzare

Unite l'utile al dilettevole abbellendo le vostre case con piante capaci di tenere lontane le zanzare.rimedi-naturali-contro-le-zanzare

  • La principale pianta anti-zanzare è la Catambra, una pianta sempreverde che può essere coltivata anche in vaso e che sprigiona dalle sue foglie una sostanza per noi impercettibile, il catalpolo.
    Più difficili da trovare ma ugualmente funzionali sono le piante di citronella, eucalipto e rosmarino selvatico, quest'ultimo particolarmente efficace contro le famigerate zanzare tigre.
  • Altre piante sgradite alle zanzare ma molto piacevoli per l'occhio umano grazie ai loro magnifici fiori sono i Gerani Per chi possiede un cane però prestate attenzione a questa pianta, poiché risulta essere velenosa per il migliore amico dell'uomo.
  • Altra soluzione potrebbe essere quella di affidarsi a quegli animali che sono nemici naturali delle zanzare, come le libellule, i pipistrelli, i gechi e i ragni.
  • Se si ha a disposizione un ampio balcone o un giardino basterà posizionare le varietà di piante che attirano questi nostri alleati: la citronella, il rosmarino, l'erba gatta, la menta piperita, la calendula, il basilico, la melissa, l’aglio e la lavanda.
  • Per quanto riguarda i pipistrelli inoltre è possibile acquistare delle piccole casette in legno, costruite in maniera tale da risultare per loro un comodo nido.

Con questi piccoli consigli, molto facili da mettere in pratica ma anche economici, l'estate non sarà più motivo di preoccupazione ma solo sinonimo di relax!

Forse potresti essere interessato anche a:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *