Lifestyle
0

Rimedi naturali e prevenzioni per l’allergia

Quando si parla di allergia si fa riferimento a una malattia del sistema immunitario per cui determinati anticorpi causano reazioni eccessive rispetto a sostanze che normalmente sono innocue: il caso più comune è quello dei pollini o alle graminacee e consiste in una graduale infiammazione delle vie aeree con continui starnuti e bruciore agli occhi, muco e in alcuni casi addirittura fastidiosissimi eczemi della pelle e dermatiti.

Quali sono le cause dell'allergia?

L’allergia può essere provocata da fattori genetici o fattori ambientali. Nel primo caso, a essere ereditato non è l’anticorpo, ma la genetica predisposizione: ciò vuol dire che un genitore allergico alla polvere, per esempio, potrà avere figli allergici al polline o al pelo animale.Dal punto di vista medico, l'allergia è causata ad alterazioni su alcuni cromosomi del DNA. Per quel che riguarda i fattori ambientali, la teoria dell’Hygiene Hypothesis sottolinea che una delle ragioni alla base della comparsa dell’allergia va individuata nell’eccesso di igiene: un cibo o un ambiente troppo sterile, infatti, risulta – in maniera paradossale – dannoso per il sistema immunitario che, non essendo abituato a “sconfiggere” i nemici risulta più debole e fragile, e quindi più propenso a sviluppare disturbi.allergiaAvrai spesso sentito dire che i bambini che vivono con un animale in casa o che crescono in campagna hanno minori possibilità di dover fare i conti con questo tipo di problema. Il motivo è proprio questo: anche se può sembrare strano, chi vive a stretto contatto con microbi alimentari o fecali (naturalmente nei limiti del buon senso) svilupperà queste infiammazioni molto meno facilmente rispetto agli altri soggetti, visto che la flora batteria si arricchisce con microbi che danno vita alle endotossine.Le endotossine, in pratica, sono sostanze che impediscono la comparsa delle proteine allergizzanti, le quali aumentano la possibilità di rinite e asma stimolando il tessuto linfatico dell’intestino. Il fatto che sempre più individui sviluppino un’allergia nel mondo occidentale, quindi, può essere imputato alla sempre più frequente sterilizzazione degli alimenti e degli ambienti, all’uso di additivi chimici e al ricorso agli antibiotici.

Curare l'allergia con rimedi naturali

Sono davvero numerosi i rimedi naturali cui si può ricorrere per sconfiggere l’allergia: un vero e proprio antistaminico naturale, per esempio, può essere individuato nella vitamina C, che si trova soprattutto in peperoni, banane, carote, arance, pomodori, kiwi, lattuga, pompelmi, limoni, fragole, cavolfiori, spinaci e broccoli. Altrettanto importanti risultano i flavonoidi, particolari composti idrosolubili presenti nelle piante,  e in particolar modo la quercetina: puoi trovarli in mele, cipolle, agrumi, legumi, prezzemolo e lattuga, e ti aiutano a impedire la produzione di istamina, cioè la sostanza che causa l'allergia e altre infiammazioni.Non tutti sanno che anche l’aceto di mele si rivela un alleato davvero importante nella lotta contro l’allergia, anche perché può essere assunto con la massima semplicità: è sufficiente, infatti, diluire due cucchiaini di aceto di mele in un bicchiere d’acqua e bere il composto. Dopo poche ore noterai subito gli effetti benefici. L’ideale sarebbe assumere tre bicchieri di acqua e aceto di mele ogni giorno per quattro giorni consecutivi.graminaceeInfine, vale la pena di citare anche un prodotto naturale spesso sottovalutato, ma che in realtà puoi aiutarti a debellare l’allergia in maniera definitiva: si tratta dell’ortica, che per altro agisce in maniera alquanto veloce grazie al suo contenuto di quercetina. Puoi assumere l’ortica sia ingoiando capsule di estratti erboristici, che puoi trovare in qualunque erboristeria, sia realizzare in casa un decotto.Attenzione, però: l'ortica è sconsigliata se sei incinta.

Come prevenire il problema

Esistono diverse soluzioni per prevenire l’allergia. In primo luogo sarebbe preferibile evitare di fumare e in generale stare lontano dagli ambienti inquinati; inoltre, è consigliabile evitare alimenti che contengono aromi naturali, all’interno dei quali potrebbero essere presenti allergeni quali miele e propoli, che risultano vietati per le persone che soffrono di asma allergica.Ancora, un altro suggerimento è quello di non praticare giardinaggio e tagliare l’erba nei periodi più critici, quando l’allergia si manifesta nelle sue forme più violente, essenzialmente nei mesi primaverili. Il regime alimentare che si segue, infine, dovrebbe essere integrato con alimenti che contengono la vitamina K, la vitamina B o la vitamina C, che contribuiscono a alleviare la rinite e la congiuntivite.

Come combattere l'allergia: altri suggerimenti

Se desideri combattere l’allergia, devi sapere che inaspettatamente anche il fattore psicologico svolge un ruolo importante: per questo motivo, al fine di garantirti un benessere fisico e mentale ottimale, dovresti imparare a gestire eventuali situazioni di stress, sia fisici che psichici, e tutte le tue emozioni. Se trattieni sentimenti e reazioni, infatti, rischi di compromettere la tua situazione rendendo più grave l’allergia. Allo stesso modo, dovresti evitare di seguire uno stile di vita non regolare, particolarmente stressante e quindi dannoso per il tuo sistema immunitario..
Articoli Correlati
meditazione-trascendentale.
Meditazione trascendentale per combattere lo stress
mal-di-testa
Mal di testa rimedi pratici per combatterlo in casa
lampade-abbronzanti
Lampade abbronzanti, l’abbronzatura sempre e a tutti i costi

Lascia il tuo commento

Nome
Sito

Scrivi qui...

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>