• Alimentazione > Curiamo l'intestino con la dieta colon irritabile

Curiamo l'intestino con la dieta colon irritabile

Negli ultimi 50 anni, lo stile di vita delle persone è cambiato in maniera radicale: infatti, con i ritmi sempre più frenetici e gli impegni che sembrano moltiplicarsi giorno dopo giorno, viene a mancare sempre di più il tempo da dedicare alla cura del proprio corpo, soprattutto per quanto riguarda l'alimentazione.

Il mancato tempo dedicato a questa parte fondamentale della nostra vita e la sempre più frequente abitudine alla cattiva alimentazione, sta portando ad una percentuale sempre più alta di persone che soffrono di problemi a livello gastrointestinale; uno di questi problemi, e forse il più fastidioso, è la sindrome del colon irritabile, anche detta più frequentemente colite.

Questo tipo di sindrome colpisce tutti ma è più comune nelle donne adulte.

Cause e sintomi del colon irritabile

alimenti-che-provocano-disturbiNonostante non provochi danni gravi dell'intestino né malattie particolarmente pericolose, la sindrome del colon irritabile annovera tra i sintomi più comuni:

  • Diarrea o costipazione;
  • Dolori addominali/crampi intestinali;
  • Nausea;
  • Oltre a stress e disagio;

Nella maggior parte dei casi, la sindrome non è invalidante, ne necessita di una visita specialistica,ma ovviamente non deve essere ignorata poichè col tempo potrebbe cronicizzarsi.

Dieta per chi soffre di colon irritabile

In questi casi, il nostro principale e migliore alleato che ci permetterà di tornare informa è il cibo.

Seguendo una dieta per colon irritabile corretta e cercando di controllare meglio lo stress accumulato durante la giornata, é possibile alleviare la maggior parte dei sintomi elencati in precedenza.

Alcuni alimenti infatti sono largamente controindicati nel caso in cui si abbia il tratto intestinale delicato o irritato: si consiglia di evitare completamente o parzialmente,

  • Il caffè;
  • Il tè;
  • Tutti i prodotti contenenti caffeina o teina;
  • Bvande gassate;
  • Insaccati;
  • Dolci ogni genere, comprese le marmellate.
  • Si consiglia inoltre un consumo moderato di alcuni tipi frutta e verdura,in particolar modo cipolle e prugne, che possono contribuire ad irritare ed affaticare la zona intestinale già provata.

Attenzione a non esagerare con i legumi Per quanto riguarda le verdure, sono consigliate quelle molto ricche di fibra grezza come ad esempio carciofi, insalata, bieta, ma anche asparagi, pomodori, carote e porri.

Sono da preferire quindi alimenti ampiamente ricchi di fibre e meno lavorati possibile, cosicché l'assorbimento intestinale agisca in modo completo permettendo una corretta espulsione delle tossine presenti nel nostro corpo.

Cosa mangiare e come per la dieta colon irritabile?dieta-colon-irritabile

  • Il trucco sta nel prediligere tipi di preparazione semplici e leggere, come la cottura a vapore o al forno.
  • È molto importante l'idratazione: bere molta acqua aiuterà a mantenere le feci morbide (e nel caso di diarrea eviterà la disidratazione).  E' buona abitudine bere almeno 2 litri di acqua al giorno, ma non tutti ci riescono.
  • E' possibile ovviare al problema acquistando nei supermercati più forniti delle acque aromatizzate, oppure farle in casa tagliando in pezzi la frutta che più si preferisce e lasciandola macerare nell'acqua per 4 o 5 ore.
  • La prima digestione avviene in bocca: è quindi fondamentale masticare lentamente ed accuratamente ogni boccone, facendo magari diventare i pasti un momento di relax.
  • È comunque sempre opportuno rivolgersi ad un dietologo in modo che possa prescrivervi una dieta "su misura" per le vostre esigenze e il vostro organismo.
  • Nel caso in cui soffriate spesso della sindrome del colon irritabile, sarebbe opportuno valutare l'opzione dell'intolleranza a qualche specifico alimento (come ad esempio latte e derivati ) In questi casi è importante rivolgersi al proprio medico curante che provvederà ad approfondire tutte le indagini del caso.

Approcciandosi ad un'alimentazione sana ne trarrà beneficio non solo il colon, ma tutto il fisico! Ricordiamo, a questo punto, il detto sempre attualissimo "siamo quello che mangiamo" Prendiamoci cura del nostro corpo e lui si prenderà cura di noi!

Meglio prevenire che curare

Per evitare di imbattersi in questo spiacevole disagio, è possibile seguire alcuni semplici consigli che vi permetteranno facilmente di mantenere sano l'apparato digerente.

  • E' molto importante cercare di evacuare al mattino dopo la colazione, e praticare costantemente e giornalmente almeno 20/30 min di attività fisica: questo terrà attivo e velocizzerà il vostro metabolismo, aiutando l'intestino ad assorbire correttamente i nutrienti.
  • Altra fattore importante è quello di evitare bevande alcoliche o cibi particolarmente ricchi di spezie, che rischiano di irritare rovinosamente il colon.
  • Molto spesso i medicinali, che dovrebbero renderci la vita più facile, creano più danni che altro Tutti sappiamo infatti che l'abuso di farmaci non fa bene al nostro organismo ed infatti lo stesso vale sopratutto nel caso del colon irritabile Cercate quindi di ricorrervi solo quando è estremamente necessario.

Forse potresti essere interessato anche a:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *